Come aprire un blog e guadagnare nel 2021: Guida per principianti

Come aprire un blog e guadagnare

Indice dei contenuti

Hey! A proposito … tutti i link in questa pagina che portano a prodotti fisici o digitali sono link di affiliazione e guadagno una commissione se effettui un acquisto, senza costi aggiuntivi per te. Grazie in anticipo per il tuo supporto!!

Girovavagando in rete mi sono imbattuto in questa fantastica quida su Come aprire un blog e guadagnare nel 2021 il suo nome è Adam Enfroy e promette di far guadagnare tanti soldi ai suoi lettori, lui, nel suo blog Adam Enfroy pubblica mensilmente anche i resoconti dei guadagni del suo Blog e l’anno passato ha guadagnato 812.718 $ visto che in questi tempi difficili di Pandemia c’è bisogno del piano B ve la propongo sperando che possa essere di ispirazione. Mettetevi comodi Buona Lettura!

Vuoi avviare un blog? Questa guida definitiva per principianti tratterà come scegliere la nicchia giusta, lanciare il tuo sito con WordPress, generare traffico e monetizzare il tuo sito nel minor tempo possibile, il tutto mentre lavori a tempo pieno.

Dopo tutto, cosa c’è di meglio che seguire la tua passione e guadagnare un reddito passivo.

Le persone iniziano a scrivere sul blog per molte ragioni, e alcune delle più popolari sono:

  • Condivisione dei nuovi apprendimenti
  • Documentare i tuoi pensieri
  • Reddito passivo e guadagno
  • Gadget e prodotti gratuiti per la recensione
  • Viaggio gratuito

O qualsiasi altro motivo.

Il tuo potrebbe essere uno dei motivi precedenti, o per altri motivi, in entrambi i casi, il blog potrebbe aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo.

Questa guida è molto diversa dagli altri articoli che troverai quando cerchi su Google “come avviare un blog”.

La maggior parte di questi articoli sono stati scritti 5-10 anni fa per attirare un vasto pubblico e ottenere il maggior traffico possibile.

Questo articolo fornisce contenuti che non troverai da nessun’altra parte, tra cui:

  • Perché devi scegliere il tuo nome come nome di dominio.
  • Perché devi solo scrivere due tipi di post sul blog per fare soldi.
  • Perché devi concentrarti meno sulla scrittura e più sulla creazione di link.
  • Come puoi costruire un blog estremamente redditizio senza scrivere affatto.
  • E altro ancora.

Come aprire un blog e guadagnare: avviare un blog in 11 semplici passaggi.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

1. Come aprire un blog e guadagnare : Scegli la nicchia del tuo blog

Sappiamo tutti che il tuo blog ha bisogno di una nicchia – che si tratti di marketing, cucina, esercizi di Crossfit, dog sitter vegano, ballo, di parkour, – qualunque sia l’argomento folle del blog, ci sono una quantità infinita di cose su cui bloggare.

La maggior parte dei blogger professionisti ti dirà di iniziare con qualcosa che ti appassiona perché ti aiuta a “mantenere un programma di scrittura coerente e superare il fallimento per avere successo”.

Ti diranno anche di scegliere una nicchia all’incrocio tra passione, abilità ed esperienza:

Tuttavia, questo modello è difettoso perché manca una componente importante: la monetizzazione.

Credo fermamente che con un blog il denaro spinga la passione più che la passione spinga il denaro. 

Potrei bloggare sulle mie passioni, abilità ed esperienza per un po ‘, ma se non guadagnassi lettori o non guadagnassi soldi, smetterei il 100% delle volte. 

Ed è per questo che la maggior parte dei blog fallisce.

I blogger non sanno come passare da blogger a imprenditore.

Poi dicono che il loro blog è “solo un hobby” e rinunciano ai loro sogni.

Quindi capovolgeremo il copione e impareremo come avviare un blog come un business sin dal primo giorno.

Per farlo, dobbiamo scegliere la nicchia perfetta, giusto?

Non all’inizio.

Le probabilità di scegliere la nicchia perfetta quando inizi da principiante sono infinitamente piccole.

Ecco perché devi scegliere il tuo nome come nome di dominio:

  • Ti dai la libertà di ruotare.
  • Puoi testare nuove idee di contenuto e scegliere la tua nicchia nel tempo.
  • I blogger guadagnano vendendo informazioni. Le persone comprano dalle persone. Le persone si fidano delle persone. L’autenticità vende.
  • Costruisci una vera influenza su una piattaforma che possiedi.
  • Il tuo blog diventa un curriculum digitale, un punto di partenza, un sito web che costruisce esperienza e leva professionale.

Scegli il tuo nome e vai avanti.

Il primo passo per avviare un blog è iniziare con Siteground. Usa il mio link e inizia per soli 5,99 €/mese.

La prima risposta che dovresti avere è, dove dovresti creare il tuo blog?

Ci sono molte piattaforme di blog in giro e le persone hanno opinioni diverse su ciascuna di esse.

La maggior parte dei blogger inizia a scrivere sulla piattaforma WordPress.

WordPress è popolare perché è facile da usare.

Ecco un dato interessante: il 37% dei siti web nel mondo è alimentato da WordPress.

Una volta superato il periodo di prova, sei pronto per fare qualcosa di più significativo. Ottieni un blog WordPress

Una volta fatto questo, sceglieremo la tua nicchia ideale (Per nicchia, intendo trovare un argomento su cui tratterà il tuo blog) non in base alle passioni, ma su quattro fattori di business primari:

  • Potenziale di guadagno del pubblico
  • Potenziale di marketing di affiliazione
  • Leva professionale
  • Ricerca per parole chiave
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

1. Potenziale di guadagno del pubblico

Quando inizi un nuovo blog, la domanda più comune è: ” Quale dovrebbe essere la mia nicchia?”

La chiave è trovare un’area che capisci e risolvere un problema per il tuo pubblico.

Gli utenti cercano informazioni in Internet. Non solo informazioni, ma informazioni che forniscono loro soluzioni ai loro problemi.

Tuttavia, non è necessario solo risolvere un problema, ma è necessario risolvere un problema per il quale un pubblico è disposto a spendere soldi.

Trovare una nicchia per un blog, quindi, non implica altro che capire di cosa hanno bisogno le persone e poi “vendere” loro soluzioni, non caratteristiche e vantaggi.

Come blogger, devi comprendere a fondo le sfide del tuo pubblico in modo da poter offrire loro esattamente ciò di cui hanno bisogno.

E il posto migliore per iniziare è guardare te stesso.

Chiediti: “Di quale pubblico faccio parte?”

È molto più probabile che tu capisca le difficoltà di un gruppo specifico se le hai incontrate tu stesso.

Prendi il mio blog, per esempio.

Ho creato questo blog come mezzo per un fine – un modo per guadagnare un reddito passivo, sfuggire alla mia routine e riprendere il controllo del mio tempo – e della mia vita.

Quindi il mio pubblico di destinazione saranno persone simili a me:

  • 45-55 anni.
  • Lavoro stabile ma vuole sfuggire alla routine.
  • Pronto a darsi da fare e mettersi al lavoro.
  • Intelligente e tecnicamente aperto almeno alle basi.
  • Persone che vogliono realizzare entrate passive attraverso un blog.

Comprendere il tuo pubblico è il primo passo.

Il secondo (e altrettanto importante) passaggio è capire quanto il tuo pubblico è disposto a spendere per risolvere i propri punti deboli.

Questo è il potenziale di guadagno del tuo pubblico.

Vale la pena ripeterlo: devi capire il tuo pubblico E quanto è disposto a spendere per la tua soluzione.

Una nicchia specifica è necessaria per diventare un’autorità nel settore in cui sei specializzato.

Quando scegli una nicchia, chiediti se:

  1. La nicchia è richiesta.
  2. Puoi fare soldi dalla nicchia.
  3. Sarai in grado di creare molti contenuti intorno alla nicchia

Se non puoi rispondere di sì a nessuna delle precedenti, allora non è una buona nicchia per te.

Non devi essere selvaggiamente appassionato della nicchia, ma probabilmente è importante scegliere qualcosa di cui ti piacerebbe scrivere.

La passione non ti garantisce uno stipendio. Potresti essere appassionato di armi di sopravvivenza, ma ciò non significa che ci siano abbastanza persone là fuori per sostenere un’azienda dietro di essa.

Puoi sempre apprendere nuove abilità in una nicchia sconosciuta.

Finché sarai pronto per la sfida e potrai divertirti a scrivere sull’argomento, starai bene. Ma se non ti piace assolutamente l’argomento, troverai enormemente difficile scrivere contenuti in modo coerente.

Se sei abbastanza fortunato da trovare una nicchia che è richiesta e che ti appassiona, questo è un bonus.

Ma alla fine, il tuo successo nel marketing di affiliazione dipenderà dalla domanda e dall’offerta insieme alla tua capacità di aiutare le persone a risolvere i loro problemi e superare i loro punti deboli.

Ad esempio, supponiamo che tu stia pianificando di avviare un blog sulle risorse umane e sui consigli di lavoro per i Millennial.

I post del tuo blog possono attirare diversi tipi di lettori, tra cui persone in cerca di lavoro, professionisti che lavorano e studenti universitari. 

Per monetizzare un blog in questa nicchia, supponiamo che crei una canalizzazione di vendita:

  • Scrivi nuovi contenuti per attirare un pubblico online.
  • Successivamente, crei una “lista di controllo del colloquio di lavoro” per generare opt-in e-mail.
  • Terzo, inserisci link di affiliazione ad alcuni prodotti che desideri promuovere.
  • Infine, offri un prodotto da 300€ intitolato “Il corso online di preparazione al colloquio di lavoro definitivo”.

Non c’è niente di sbagliato in questo approccio.

Questo tende ad essere un approccio comune per la maggior parte dei nuovi blogger. Se dovessi dedicare alcuni anni alla creazione di contenuti e alla costruzione della tua lista di posta elettronica, stimerei che potresti iniziare a guadagnare un reddito passivo in 2-3 anni.

Tuttavia, alterando leggermente la tua potenziale nicchia, aumenti drasticamente il potenziale di reddito del tuo blog.

Tutto quello che fai è cambiare il tuo pubblico di destinazione da persone in cerca di lavoro a datori di lavoro .

Lasciatemi spiegare.

Aggiungendo un componente al tuo blog, sposti il ​​tuo pubblico da individui ad aziende.

Le aziende hanno conti bancari più grandi e sono più propensi a pagarti senza esitazione. 

La cosa bella di questo approccio è che il lancio del tuo blog, i contenuti e la canalizzazione di marketing sono praticamente gli stessi. Tuttavia, con il componente B2B, non ti fermi solo a un corso da € 300. È possibile aggiungere la componente finale della consulenza online a 5 cifre.

Piuttosto che scrivere un post sul blog su suggerimenti per interviste di livello base, posizionati come esperto e insegui le aziende stesse offrendo qualcosa come audit delle risorse umane o consulenza di onboarding. 

Quando sei agli inizi e il traffico è difficile da trovare, offrire servizi di consulenza è un ottimo modo per generare più entrate con meno traffico. 

È semplice matematica: se il tuo nuovo blog ha 100 visitatori con un tasso di conversione del 2%, le tue due vendite dovrebbero essere di migliaia, non di € 19,99.

Invece di concentrarti sull’aggiunta di link di affiliazione e annunci al tuo sito quando hai poco traffico all’inizio, vedi se riesci a trovare un’offerta di consulenza di fascia alta per creare slancio e fare soldi fin da subito. 

Ricorda, capire solo i punti deboli del tuo pubblico non è sufficiente.

Per migliorare il tuo potenziale di guadagno, una parte del tuo pubblico deve trovarsi in una nicchia di business redditizia e pagare su base mensile ricorrente.

Con questo approccio, spero che tu stia iniziando a capire perché credo davvero che puoi guadagnare qualche migliaia di € al mese in 90 giorni con un nuovo blog.

Questi nuovi fondi verranno utilizzati per accelerare il tuo percorso verso il reddito passivo, ma per ora lo lasceremo.

Passiamo a qualcosa di cui sono molto appassionato: il marketing di affiliazione. 

2. La tua nicchia ha bisogno del potenziale di marketing di affiliazione.

Il marketing di affiliazione è la mia forma preferita di monetizzazione del blog. È il più passivo e, una volta che inizi a ricevere traffico, puoi guadagnare mentre dormi.

Il marketing di affiliazione è l’atto di consigliare prodotti e servizi di altre aziende e di effettuare una commissione su ogni vendita.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

La maggior parte delle grandi aziende ha programmi di affiliazione a cui puoi aderire . Una volta che hai presentato domanda e sei stato approvato nei loro programmi, puoi prendere i tuoi link di affiliazione univoci da aggiungere al tuo blog, visualizzare i rapporti su clic e vendite e vedere eventuali pagamenti futuri che intendi ricevere.

Ecco alcuni passaggi per iniziare con il marketing di affiliazione:

  • Candidati al programma di affiliazione di un’azienda sul suo sito o in una rete di affiliazione. Per questo, avrai bisogno di un sito Web e di un indirizzo email.
  • Una volta approvato, prendi il tuo link di affiliazione univoco e copia / incolla in qualsiasi parte di testo del tuo blog.

Quando un utente fa clic su quel collegamento specifico, un cookie viene memorizzato nel suo computer, che accredita la vendita in base alla durata del cookie, in genere 30, 60 o 90 giorni.

Ora, quando pensi alla parola blogging, cosa ti viene in mente?

  • Forse sono i blog di lifestyle che scrivono di ciò che hanno acquistato ultimamente per la loro famiglia.
  • O un blogger di fitness che ti sta dando ottimi consigli su come perdere peso.
  • Potrebbe anche essere una persona interessante che scrive le proprie memorie personali.

Voglio che ti dimentichi di questi tipi di blog.

Possono essere interessanti da leggere, ma non sono le nicchie che ti porteranno le maggiori entrate.

Considera invece questa semplice formula.

  • Per fare molti soldi con il blog, hai bisogno di un reddito di affiliazione.
  • Per guadagnare da affiliato, devi posizionarti sui motori di ricerca e ottenere traffico web.
  • Per ottenere traffico web, devi classificare le parole chiave che generano la maggior parte delle entrate di affiliazione.

Allora quali sono queste parole chiave?

La risposta: parole chiave con la parola “migliore” .

Ecco alcuni esempi:

  • In finanza, potrebbero essere le migliori carte di credito, i migliori prestiti auto o la migliore assicurazione sulla casa.
  • In tecnologia, le parole chiave potrebbero essere il miglior laptop del 2020, i migliori auricolari VR oi migliori accessori per Mac.
  • Nel marketing (come il mio blog), potrebbe essere il miglior software di email marketing, il miglior web hosting o i migliori costruttori di siti web.
  • Nei viaggi, le parole chiave potrebbero includere la migliore assicurazione di viaggio o i migliori spazi di coworking.

Queste parole chiave “migliori” vengono cercate da persone che cercano recensioni di prodotti.

Vogliono leggere un blog con contenuti approfonditi sul “migliore” qualcosa prima di effettuare un acquisto (e non sono ancora pronti per andare direttamente al sito Web di un’azienda e acquistare qualcosa).

Pensaci.

Se stai cercando un nuovo laptop, potresti digitare “miglior laptop del 2020”.

Googola questo termine adesso e guarda i primi 10 risultati.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ogni singolo sito Web nei primi 10 risultati è un affiliato. Nota come non ci siano aziende reali che vendono laptop. Non esistono Dell o HP, solo affiliati che consigliano laptop.

Ora prova a cercare su Google “le migliori carte di credito”. Cosa vedi?

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ancora una volta, ogni singolo risultato della top 10 è un blog di affiliazione.

Perché questi siti affiliati superano i marchi che vendono i prodotti?

Scrivono articoli di revisione di lunga durata e approfonditi che i motori di ricerca (e i lettori) preferiscono. 

In effetti, il 49% dei consumatori dipende dalle recensioni e dai consigli degli influencer.

Inizierai a capire che i blog più redditizi sono, in effetti, siti Web di recensioni che fanno commissioni di affiliazione dai post della lista.

E la verità è che questi consigli si basano principalmente su quanto guadagna il blog di affiliazione dalle loro migliori raccomandazioni, non sulla qualità effettiva del prodotto stesso.

Una volta capito questo quando impari come avviare un blog, inizierai a vedere siti affiliati ovunque.

Quindi ora, quando pensi al blog e alla pianificazione della tua nicchia, replica siti come questi:

  • Finanza: NerdWallet, Fool.com, WalletHub, CardRatings.
  • Tecnico: Tom’s Guide, Techradar, Wire Cutter, CNET.
  • Viaggio: Nomadic Matt, The Points Guy, Expert Vagabond.
  • Affari: The Balance SMB, FitSmallBusiness, FinancesOnline.

Penso che le nicchie più redditizie in questo momento per i nuovi blog siano finanza, tecnologia, viaggi, affari e marketing.

Ma ci sono tantissime altre opzioni. 

Passeremo alla ricerca per parole chiave più tardi, ma sappi che il tuo blog dovrebbe avere un potenziale di guadagno per il marketing di affiliazione.

Passiamo all’arma successiva nel tuo arsenale di blog: la tua leva professionale.

3. Usa la tua leva professionale

Dopo aver scoperto un pubblico redditizio a cui fornire valore, il passo successivo per imparare come avviare un blog è scoprire i tuoi vantaggi strategici.

Chiedilo a te stesso:

  • Qual è il mio attuale livello di esperienza professionale?
  • Quali connessioni ho nel mio settore?
  • Posso sfruttare questa esperienza in un blog redditizio?
  • Se potessi proporre a qualsiasi sito web al mondo di contribuire con un guest post, chi sceglierebbe me dall’inizio?
Fonte: 
linkedin.com

Per costruire un blog veramente di successo, devi prima creare influenza.

E per creare influenza, devi uscire dalla tua zona di comfort e sfruttare le tue connessioni, l’esperienza professionale e tutto ciò a tua disposizione come mai prima d’ora.

Con un blog, farai anche molte attività di sensibilizzazione per creare nuove connessioni. Ciò include la creazione di relazioni in modo da poter pubblicare post su siti autorevoli nella tua nicchia per ottenere backlink pertinenti e di alta autorità di dominio (DA).

E quando hai appena iniziato, potresti non avere molte connessioni o contenuti pubblicati là fuori. Potresti dire: “Perché qualcuno dovrebbe presentarmi?”

È qui che sfruttare il tuo background professionale aiuta enormemente.

Ad esempio, se sei un fotografo, potresti avere una base di clienti, contatti di gruppi di meetup locali e persino conoscere influencer della fotografia che hai incontrato in passato. Se puoi sfruttare questi contatti in futuro, puoi accelerare la crescita del tuo blog.

Usa ogni vantaggio che hai a tua disposizione. Questi vantaggi ti aiuteranno a creare uno slancio iniziale con post degli ospiti, backlink e condivisioni sui social.

Come aprire un blog e guadagnare : Come determinare se la nicchia è richiesta

L’ultima cosa che vuoi è dedicare tutto il tuo tempo e il tuo impegno a una nicchia che ha una domanda bassa o che sta diminuendo di domanda e popolarità.

Il modo più semplice per giudicare la domanda a lungo termine è inserire l’idea di nicchia del tuo blog in Google Trends.

tendenze di Google mostra la domanda di nicchia di allenamento con i pesi
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

La nicchia dell ‘“allenamento con i pesi” (weight training)rivela che c’è un buon interesse per l’argomento e il trend negli ultimi 5 anni è stabile.

Sebbene la nicchia possa essere un po ‘troppo ampia, attirerà comunque un buon pubblico. A sua volta, questo significa che sarai in grado di indirizzare abbastanza traffico sul tuo blog per sostenere un’attività.

Google Trends è uno dei modi migliori per giudicare l’interesse per un argomento.

Sebbene alcune reti di affiliazione come Clickbank forniscano anche metriche, sarei un po ‘cauto sulla loro accuratezza. Probabilmente sono migliori per trovare prodotti che per determinare nicchie . Mentre essi possono dare una certa direzione, sono pubblicati nell’interesse della propria attività di business della rete.

Ecco un esempio.

link al marketplace di affiliazione di clickbank
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Scegli la tua categoria dalle opzioni sul lato sinistro della pagina e controlla i risultati.

ricerche / metriche di clickbank
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Una gravità maggiore indica una maggiore domanda per un prodotto specifico .

NOTA: la valutazione della gravità si basa sul numero di affiliati che hanno guadagnato una commissione da un prodotto specifico nelle 12 settimane precedenti. Non indica la domanda per la nicchia complessiva.

Grav –  Abbreviazione di statistica delle prestazioni GRAVITY ™, questo numero rappresenta un calcolo univoco di ClickBank che tiene conto del numero di diversi affiliati che hanno guadagnato una commissione promuovendo questo prodotto nelle ultime 12 settimane. Poiché alle transazioni più recenti viene assegnato un valore più alto, questo numero può darti un’idea di quali prodotti sono “caldi” al momento

Knowledgebase di Clickbank

Come aprire un blog e guadagnare : Come determinare la competitività della nicchia

Maggiore è il numero di query di ricerca, maggiore sarà la nicchia e maggiore sarà la concorrenza. Per ogni risultato di ricerca, Google fornisce il numero di ricerche.

giudicare le dimensioni del mercato in base al numero stimato di risultati di ricerca di Google
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Per favore, non fare affidamento su questo numero.

Secondo un esperto di prodotti Google, il numero è sostanzialmente privo di significato e sei incoraggiato a non fare affidamento su di esso.

il numero dei risultati di ricerca di Google non è affidabile
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

La nicchia è troppo ampia, ma ho usato la parola chiave principale per mostrarti come affinare le parole chiave per non restringere la tua nicchia e quindi determinare a livello micro se ci saranno argomenti sufficienti (con una concorrenza inferiore) per supportare un ampio varietà di contenuti per i quali puoi classificare e monetizzare.

Scorri verso il basso fino alle ricerche correlate nella parte inferiore della pagina dei risultati.

ricerche correlate a google per allenamento con i pesi
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Proviamo “esercizi di allenamento con i pesi”.

volume di ricerca di Google per esercizi di allenamento con i pesi
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ancora troppo ampio per determinare la competitività delle micro materie, ma un punto di partenza migliore.

Ora usiamo Ubersuggest per cercare ulteriori parole chiave correlate a questo argomento del blog. Questo è diventato il mio strumento gratuito di ricerca per parole chiave. Mi aiuta fornendo non solo parole chiave ma anche la possibilità di posizionarmi su Google.

Ricominceremo da capo con la parola chiave più ampia, semplicemente per illustrare quanto sia diverso il numero dei risultati di ricerca rispetto a quello che ci ha mostrato Google.

la ricerca di parole chiave per l'allenamento con i pesi mostra che il termine è troppo generico
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Il termine di ricerca “allenamento con i pesi” rivela 12.100 ricerche mensili, il che è fantastico.

La capacità di classificarci tra i primi 20 risultati di ricerca è del 72% (100-28), il che è anche un bene.

Tuttavia, la colonna CPC (costo per clic) rivela che nessuno sta pagando per la pubblicità per questa parola chiave ($ 0,00), confermando che la parola chiave è, in effetti, troppo generica.

Questo ha senso perché l’allenamento con i pesi può essere intrapreso da persone allo scopo di bodybuilding, allenamento della forza, allenamento ad intervalli ad alta intensità (HIIT), fitness o perdita di peso. A causa della sua natura ampia, è impossibile determinare il tuo pubblico.

la ricerca di parole chiave per esercizi di allenamento con i pesi dà un risultato migliore
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

“Esercizi di allenamento con i pesi” ha 1000 ricerche mensili, il che è prevedibile per una parola chiave meno competitiva.

C’è l’82% di possibilità di posizionarsi e le aziende pagano per la pubblicità.

Tuttavia, non sarei ancora troppo felice perché non siamo ancora in grado di determinare il nostro pubblico, ovvero esercizi di allenamento con i pesi per chi e per quale scopo?

Abbiamo bisogno di alcune parole chiave più specifiche.

parole chiave più specifiche per determinare una nicchia
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Gli esercizi di allenamento con i pesi per dimagrire stanno diventando più specifici ma, come vedi, il volume di ricerca è molto basso e nessuno fa pubblicità.

Tuttavia, i risultati della ricerca rivelano una serie di altre parole chiave che sono perfette per la creazione di contenuti, mostrano una bassa concorrenza e una buona capacità di classificarsi in SERP.

Con 260 ricerche mensili, una probabilità dell’89% di posizionarsi tra i primi 20 risultati di ricerca (bassa concorrenza) e pubblicità a pagamento di $ 6,18, ” sollevamento pesi per la perdita di peso maschile” è una parola chiave ideale per la creazione di (micro) contenuti.

E come puoi vedere, ce ne sono anche molti altri.

N.B.: le buone parole chiave (coda lunga) sono quelle che riflettono:

  • Volumi di ricerca bassi.
  • BASSA CONCORRENZA.
  • Una buona possibilità di posizionarsi nella SERP di Google (oltre il 70% – SD di meno di 30).
  • Gli inserzionisti sono disposti a pagare.

L’Internet pubblica funziona da circa 27 anni.

Nel 2018, c’erano 1,8 miliardi di siti Web sul Web in tutto il mondo. Se pensi di trovare una nicchia con enormi volumi di interesse e poca o nessuna concorrenza, sei fuori di testa.

Sono state esplorate tutte le migliori nicchie. Sono tutte competitive. Ma in realtà è una buona cosa perché significa che ci sono soldi da guadagnare con loro .

Sarei davvero preoccupato di entrare in una nicchia con poca o nessuna concorrenza.

Come aprire un blog e guadagnare : Nicchia non troppo specifica

Quando peschi con una canna, puoi catturare un solo pesce alla volta. Ma se uscissi su un peschereccio, gettassi una rete in acqua e continuassi a strascicare per 30 minuti, probabilmente prenderesti centinaia di pesci.

Lo stesso con un pubblico.

Non è meglio prendere decisioni in base a ciò che il tuo pubblico vuole piuttosto che a ciò che pensi che voglia ?

Allarga la tua rete e prendila direttamente!

Puoi sempre soddisfare un segmento più piccolo della tua nicchia scrivendo post che si rivolgono specificamente a loro.

Ad esempio, un articolo come “esercizi di allenamento con i pesi per donne sopra i 40 anni” sarebbe abbastanza mirato.

Ma allo stesso tempo, puoi scrivere di “esercizi di allenamento con i pesi per migliorare la forza”. Un articolo di tutti i tipi.

E il bello di un pubblico più ampio in una nicchia più ampia è che amplia anche il tuo potenziale di guadagno .

Come aprire un blog e guadagnare : Come determinare se la nicchia può essere monetizzata

L’intero obiettivo qui è quello di essere in grado di guadagnare soldi con il marketing di affiliazione, quindi devi guardare a come monetizzare il tuo blog.Come aprire un blog e guadagnare :L’intero obiettivo qui è quello di essere in grado di guadagnare soldi con il marketing di affiliazione, quindi devi guardare a come monetizzare il tuo blog.

Ecco un modo semplice per giudicare, subito, se la tua nicchia può essere monetizzata.

Eseguire una ricerca su Google per l’argomento in questione.

risultati pubblicitari di adsense per verificare se la nicchia può essere monetizzata
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Se le aziende pubblicizzano quel termine di ricerca, significa che l’argomento è redditizio.

Nella nicchia dell’allenamento con i pesi ci sono probabilmente centinaia di prodotti da cui potresti guadagnare attraverso le vendite di marketing di affiliazione, in particolare con il programma di affiliazione Amazon.

Questo mi porta al secondo metodo.

Nella pagina dei risultati di ricerca, controlla i primi articoli per vedere come quei blog monetizzano i loro post. Questo ti darà una buona idea di quali metodi di monetizzazione funzionano in quella nicchia.

Come aprire un blog e guadagnare : Determina se sarai in grado di produrre molti contenuti

Tentare di guadagnare con il marketing di affiliazione grazie a contenuti scarni non può mai funzionare.

L’unico modo in cui vedrai un successo nella vendita di prodotti di affiliazione è avere una comprensione complessa di:

  • I problemi che gli utenti hanno e devono superare.
  • Quello che vogliono ottenere.
  • Cosa li trattiene dall’acquistare prodotti che possono davvero semplificare la loro vita.
  • Conoscenza operativa dei prodotti che li aiuterà a diventare più produttivi rimuovendo i pensieri negativi che derivano dai problemi sopra menzionati.

Ciò richiede una buona dose di spiegazione attraverso il contenuto che li convince sottilmente che il prodotto che stai spiegando soddisferà adeguatamente le loro esigenze.

È probabile che ci siano cinque ragioni principali che causano problemi con la produzione di contenuti.

  • Alcune nicchie non si prestano bene per poter scrivere molti contenuti.
  • Aborrisci la nicchia.
  • Non hai utilizzato i prodotti di cui stai scrivendo e ti manca la comprensione necessaria per promuoverli.
  • Non ti piace scrivere.
  • Ti manca il tempo da dedicare al successo.

Se prevedi un problema con uno qualsiasi di questi aspetti, scegli una nicchia o una professione diversa.

Ora passiamo al fattore finale (e più importante) nella scelta della tua nicchia.

4. Come aprire un blog e guadagnare : Ricerca per parole chiave.

Per me, la ricerca per parole chiave è il passo più importante nella scelta della nicchia del tuo blog.

È molto semplice. Le persone stanno cercando le cose di cui vuoi scrivere?

Ogni singolo post del blog deve concentrarsi su una parola chiave di destinazione. E se nessuno lo sta cercando, non avrai mai traffico.

È un dato di fatto: devi avere una conoscenza di base della ricerca per parole chiave e dell’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) in modo che il tuo blog possa classificarsi e ottenere traffico.

Perché?

Le persone sono online sei ore e mezza al giorno .

Le persone cercano su Google 63.000 volte al secondo . Si tratta di 3,8 milioni di ricerche al minuto, 228 milioni di ricerche all’ora e 5,6 miliardi di ricerche al giorno.

Inoltre, il traffico organico proveniente dai motori di ricerca è molto più prezioso del traffico dei social media. Piuttosto che navigare senza meta sul Web, le persone eseguono ricerche ad alto intento per scoprire soluzioni ai loro problemi.

La buona notizia è che esistono strumenti SEO per comprendere tutti questi dati di ricerca. Con strumenti come SEMRush e Ahrefs , puoi visualizzare le singole metriche delle parole chiave, tra cui:

  • Volume di ricerca mensile: quante volte viene cercata una parola chiave in un dato mese.
  • Difficoltà delle parole chiave: su una scala da 0 a 100, quanto è difficile classificare quella parola chiave in base alla concorrenza.
  • Il costo medio per clic (CPC): è quanto vale la parola chiave se dovessi creare un annuncio PPC per essa e pagare per il clic. È un buon indicatore del valore della parola chiave.

Allora cosa cerchi?

Desideri trovare parole chiave con volume elevato e bassa concorrenza. 

Ecco come valuto queste metriche competitive.

Volume di ricerca mensile:

  • 0-1.000: basso
  • 1.000-5.000: Basso / Medio
  • 5.000-20.000: medio
  • 20.000-100.000: alto
  • 100.000+: molto alto

Difficoltà delle parole chiave:

  • 0-20: basso
  • 21-50: medio
  • 51-75: alto
  • 76+: molto alto

Sul mio sito, ci sono due tipi principali di parole chiave che scelgo quando si tratta di SEO: alto volume / alta concorrenza e volume medio, bassa concorrenza.

1. Come aprire un blog e guadagnare : Fattori determinanti delle entrate: volume medio, bassa concorrenza, parole chiave con CPC elevato

Le prime parole chiave che i nuovi blog dovrebbero cercare sono parole chiave a volume medio e bassa concorrenza.

Ad esempio, diamo un’occhiata ad un post sul software per webinar . Quando è stato pubblicato questo post è diventato il n° 1 entro 4 mesi dalla pubblicazione

  • Parola chiave di destinazione: software per webinar
  • Volume di ricerca mensile: 4.300
  • Difficoltà delle parole chiave: 22
  • CPC medio: $ 25,00
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

4.300 non è un volume di ricerca mensile molto elevato, ma poiché la posizione 1 riceve oltre il 33% del traffico , ci si potrebbe aspettare di ottenere 1.419 visitatori al mese sul blog per la prima posizione su questo termine.

Inoltre, con una bassa difficoltà di parole chiave di 22, questo termine dovrebbe essere relativamente facile da classificare (infatti, è arrivato alla pagina 1 solo pochi giorni dopo la pubblicazione del post sul blog).

Infine, con un CPC medio di $ 25, è un termine di ricerca prezioso e ad alto intento.

Una breve nota a margine sul volume di ricerca delle parole chiave:

Sebbene il software per webinar con parole chiave riceva 4.300 ricerche al mese, ci sono migliaia di potenziali varianti di questa parola chiave, ad esempio il miglior software per webinar, strumenti per webinar, piattaforme per webinar, ecc.  Questo post può classificarsi anche per tutte queste varianti, quindi io in genere raddoppia o addirittura triplica le mie stime di volume in base alla parola chiave di destinazione principale.

Suggerimento professionale:

Utilizzando Ahrefs / Rank for Report , puoi visualizzare le parole chiave per le quali le pagine con il ranking più alto per la tua parola chiave target si classificano tra i primi 100 risultati di ricerca. Ciò ti consente di trovare parole chiave meno ovvie che puoi includere anche nella copia e nei sottotitoli del tuo post.

La chiave per trovare parole chiave pertinenti da questo rapporto da utilizzare per il tuo blog è cercare con query più specifiche. Ad esempio, invece di “cucinare”, utilizza “ricette vegane”. O “servizi di email marketing” invece di “marketing”.

Come trovare questo tipo di parola chiave per il tuo blog:

Usa uno strumento come Ahrefs e filtra i risultati. Imposta il filtro del volume di ricerca mensile a un minimo di 1.000 e il filtro della difficoltà delle parole chiave a un massimo di 50.

A cosa servono queste parole chiave:

Queste parole chiave dovrebbero costituire la maggior parte dei tuoi post ed essere i principali driver di entrate per il tuo blog. La chiave è trovare una buona quantità di parole chiave a coda lunga con volume medio e bassa concorrenza nella tua nicchia.

Se queste parole chiave sono precedute da termini come “come fare” e “migliore”, sei sulla buona strada per trovare una nicchia redditizia e risolvere un problema.

2. Come aprire un blog e guadagnare : Costruttori di blog: concorrenza ad alto volume / medio-alto

Il secondo tipo di parole chiave che scelgo come target sono termini ad alto volume che non sono così facili da monetizzare ma possono portare molto traffico.

Ad esempio, prendiamo il post Come fare soldi online .

  • Parola chiave target: come guadagnare online
  • Volume di ricerca mensile: 103.000
  • Difficoltà delle parole chiave: 55
  • CPC medio: $ 2,00
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Innanzitutto, questa parola chiave ha un volume 25 volte superiore rispetto al software per webinar . Con un volume elevato e tutte le potenziali variazioni di parole chiave, il posizionamento nelle prime 5 posizioni per questo termine potrebbe portare a 30-65.000 visitatori al mese.

Tuttavia, questa parola chiave ha anche un intento di ricerca inferiore rispetto al software per webinar. Con il software per webinar con parola chiave, sappiamo cosa vuole il ricercatore.

Con come fare soldi online , questo utente potrebbe essere interessato a qualsiasi cosa, dall’avvio di un’attività online al podcasting o al ritaglio di coupon – semplicemente non lo sappiamo.

Ecco perché il CPC medio è di soli $ 2,00: è più vago e difficile da monetizzare. Tuttavia, questa parola chiave può attirare molto traffico e indurre i lettori a fare clic sugli altri post del tuo blog con maggiori entrate. 

Come trovare questo tipo di parola chiave per il tuo blog:

Usa uno strumento come Ahrefs e filtra i risultati. Imposta il filtro del volume di ricerca mensile a un minimo di 20.000 e il filtro della difficoltà delle parole chiave a un massimo di 75.

A cosa servono queste parole chiave:

Queste parole chiave dovrebbero costituire 5-10 post del blog pilastro in cui dedichi molto tempo e impegno. Sebbene queste parole chiave ad alto volume non generino entrate immediate, portano un sacco di traffico al tuo blog e possono aumentare le dimensioni della tua lista di posta elettronica.

3. Come aprire un blog e guadagnare : Riassumendo la ricerca per parole chiave

Un blog necessita di un mix di parole chiave ad alto volume e parole chiave ad alto intento.

L’intera strategia entra in gioco quando si pianificano i primi cinque post del blog. Ad esempio, alcuni post dovrebbero essere guide pratiche di grandi dimensioni con un volume di ricerca elevato per attirare lettori. E alcuni altri post dovrebbero essere parole chiave a basso volume / ad alto intento che possono essere monetizzate.

Ecco alcuni degli strumenti che puoi utilizzare per la ricerca di parole chiave:

Come aprire un blog e guadagnare : Conclusione Scegliendo la tua nicchia.

La tua nicchia ha bisogno di potenziale di guadagno del pubblico, potenziale di marketing di affiliazione, leva professionale e ricerca di parole chiave. 

La sezione di selezione di nicchia sopra è più lunga della maggior parte delle altre guide su come avviare un blog perché la pianificazione anticipata è una delle chiavi più importanti per il successo del blog.

Cominciamo il tuo nuovo blog.

Come aprire un blog e guadagnare : 2. Come aprire un blog e guadagnare : Annota gli obiettivi del tuo blog.

Tutti conoscono la famosa citazione di Antoine de Saint-Exupéry, “Un obiettivo senza un piano è solo un desiderio”.

Questo è vero quando si avvia un nuovo blog.

Dopo aver scelto la tua nicchia, hai bisogno di un modo per tenere traccia di tutto: non solo le cose da fare e le idee sui contenuti, ma anche i tuoi obiettivi, idee e motivazioni.

La chiave in questa fase è non complicare eccessivamente le cose.

Quando ho iniziato questo blog, ho tenuto traccia di tutto in un semplice documento.

Come aprire un blog e guadagnare : Gli obiettivi del tuo blog.

È tempo di pensare in grande e scrivere ciò che vuoi realizzare con il tuo blog a breve e lungo termine. Questi dovrebbero essere obiettivi SMART : specifici, misurabili, raggiungibili, pertinenti e tempestivi.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ecco alcuni esempi tratti dal mio documento quando ho iniziato a pianificare il mio blog:

  • Scrivi e pubblica i miei primi cinque post sul blog di oltre 2000 parole entro il 20 gennaio
  • Completa la mia pagina Informazioni su di me entro il 25 gennaio
  • Pubblica cinque post degli ospiti entro il 1 ° febbraio
  • Ottieni 1.000 visitatori al mese del sito del blog entro il 15 febbraio
  • Inserisci 250 persone nella mia mailing list entro il 15 febbraio
  • Ottieni 100 backlink entro il 1 marzo

Come puoi vedere, questi sono tutti obiettivi raggiungibili a breve termine con scadenze chiare.

Come aprire un blog e guadagnare : Il profilo del tuo blog

Nel tuo documento di pianificazione, hai bisogno di un posto dove tenere traccia delle tue idee casuali e punti di forza unici per perfezionare la tua messaggistica nel tempo.

Le sezioni qui possono includere:

  • La tua proposta di valore unica.
  • Titolo e sottotitolo del tuo blog.
  • Qual è il problema che risolvi?
  • La “presentazione” del tuo blog: in 1-2 frasi, come spiegheresti facilmente il tuo blog a uno sconosciuto?
  • I tuoi clienti ideali.
  • Quali sono le principali categorie del tuo blog?
  • Idee di contenuto future con parole chiave target e volume di ricerca.
  • Le tue categorie di post sul blog.

Questo è tutto.

La chiave è renderlo un documento vivo e aggiornarlo come meglio credi.

Per pianificare un blog, stabilisci alcuni semplici obiettivi e scrivi le cose per affinare meglio il messaggio del tuo blog e capire chi è il tuo pubblico.

Ricorda, quando impari come avviare un blog, devi pianificare la tua nicchia e i tuoi obiettivi come un’azienda sin dal primo giorno.

Come aprire un blog e guadagnare : Perché stai aprendo un blog?

I tuoi obiettivi devono essere collegati al tuo perché. 

Tutti iniziamo un blog per diversi motivi: per fare soldi, per creare un pubblico attorno a un argomento che ci appassiona, per costruire un curriculum professionale, per migliorare le nostre capacità di scrittura – l’elenco è infinito.

Ma va più in profondità di questo. 

Ad esempio, se vuoi imparare come avviare un blog per fare soldi, potrebbe essere per un qualsiasi motivo:

  • La possibilità di aumentare il tuo gruzzolo per la pensione.
  • Il sogno di lasciare il tuo lavoro a tempo pieno e dire addio alla routine.
  • Trascorrere più tempo con la tua famiglia.
  • Risparmio per una vacanza extra ogni anno.

Vai in profondità nella tua “dichiarazione del perché” per capire non solo i tuoi obiettivi, ma anche cosa significherà per la tua vita raggiungerli.  

Per me, ho sempre sognato di fare abbastanza soldi per evitare la corsa al successo aziendale. Ho sempre Temuto il pensiero di:

  • Essere svegliato di soprassalto da una sveglia ogni mattina.
  • Andare al lavoro bloccato nel traffico.
  • Essere comandato da un capo micro-manager.

Alla fine, avevo paura di passare 40 ore a settimana a fare qualcosa che non mi piaceva. 

Quindi la prima ragione per cui ho aperto il mio blog è stata la libertà di tempo. 

La seconda ragione era dimostrare qualcosa a me stesso: essere all’altezza delle mie aspettative su ciò che poteva essere la mia vita ed evitare la mediocrità ad ogni costo.

E ho provato e fallito molte volte. 

È stato solo quando ho finalmente imparato abbastanza da molte altre persone intelligenti nella mia carriera di marketing digitale che ho trovato la formula per farlo funzionare.

Semplicemente non sapevo cosa non sapevo.

Per costruire un blog redditizio, è necessario un approccio olistico che inizi con tre discipline principali: selezione di nicchia, marketing dei contenuti e monetizzazione.

Passiamo al passaggio successivo della configurazione del tuo sito web.

Pronto a lanciare il tuo blog con Siteground. Usa il mio link e inizia per soli 5,99 €/mese.

3. Come aprire un blog e guadagnare : Scegli un nome di dominio.

In passato, ho impiegato troppo tempo su questo passaggio. Ho setacciato Siteground per settimane cercando di trovare il perfetto dominio accattivante, specifico di nicchia, breve e memorabile.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Anche se questo passaggio è importante, probabilmente non è così importante come pensi.

In passato, era possibile ottenere nomi di dominio con parole chiave a corrispondenza esatta come cuttingboards.com per aiutare le tue classifiche di ricerca. Oggi è molto più difficile.

Mentre il consiglio comune è quello di “nicchia in basso” e scegliere un nome ultra specifico, ti consiglio di scegliere un nome di sito web che sia abbastanza ampio da permetterti di ruotare se necessario.

Se la tua attenzione è troppo ristretta e all’improvviso perdi la passione per la tua nicchia o sei a corto di idee per l’argomento, sei bloccato con il tuo nuovo dominio. Tuttavia, se allarghi un po ‘la tua attenzione, puoi espandere i tuoi contenuti e avere abbastanza fluidità per mantenere la coerenza, evitare di smettere e promuovere meglio il tuo sito web a lungo termine.

In passato, ho provato ad avviare attività online e ho scelto nomi ultra specifici. Quando non ho visto un successo immediato, mi sono scoraggiato e ho pensato: “Beh, forse questa nicchia non fa per me. Dovrei smettere e provare qualcos’altro. “

Ecco cosa potresti fare invece: scegli un nome più ampio e preoccupati di essere specifico nei tuoi post e pagine.

Ecco alcune altre cose che devi considerare prima di scegliere un nome per il tuo sito web.

1. Come aprire un blog e guadagnare : Il prezzo del dominio

Devi acquistare il nome di dominio del tuo blog da una società di registrazione di domini . Dovrebbe costarti circa € 15 all’anno. Se inizi con l’ hosting web Siteground , ottieni un nome di dominio gratuito per il primo anno.

2. Come aprire un blog e guadagnare : Dovresti usare il tuo nome come nome di dominio?

I blog sono documenti vivi e respiranti. Devono avere la libertà di adattarsi, ruotare e cambiare nel tempo. I domini del marchio personale sono la scelta più intelligente e ti danno il potere di fare perno.

Se una sotto-nicchia non funziona per te, puoi ruotare i tuoi contenuti e adattare il tuo blog a ciò che funziona.

Pensaci.

La lotta numero 1 che i nuovi blogger devono affrontare è scegliere la loro nicchia. 

Ma quali sono le probabilità che un principiante assoluto scelga la nicchia perfetta e la faccia funzionare? Molto scarse.

3. Come aprire un blog e guadagnare : Estensioni di dominio.

I domini hanno diverse estensioni: .com, .us, .guru, .sport, .com, .it, . org, .eu, ecc.

.it sta per gli Italia, .guru è usato per i blog di coaching e .sport è usato per i blog sportivi.

Tuttavia, .com è il dominio di primo livello più inclusivo e per lo più preferito dai motori di ricerca, ma, se il tuo pubblico è prevalentemente italiano scegli un’estensione .it

domini di primo livello in termini di affidabilità
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ecco come gli utenti di Internet percepiscono alcuni dei domini di primo livello in termini di affidabilità , su una scala da 1 a 5:

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Alcune altre cose da considerare quando si sceglie un nome di dominio:

  1. Il tuo nome non dovrebbe essere troppo difficile e complesso da digitare. Dovrebbe anche essere memorabile e in linea con il tuo marchio. Ecco perché le estensioni di dot com sono un’opzione eccellente.
  2. Non confondere le persone con un’ortografia difficile, quindi mantieni il nome facile da scrivere e pronunciare.
  3. Evita di utilizzare numeri e trattini nel tuo dominio poiché possono confondere le persone.
  4. Cerca di incorporare una parola chiave che rappresenti al meglio il tuo blog, se possibile. Non è così importante avere una parola chiave nel nome del tuo blog per la SEO, ma potrebbe aiutare le persone a identificare subito la nicchia del tuo blog. 

Dai un’occhiata agli strumenti menzionati in questo articolo per generare il tuo dominio: i 27 migliori generatori di nomi .

4. Come aprire un blog e guadagnare : Scegli una società di hosting del blog e registra il tuo dominio

Ogni sito Web ha bisogno di un host web per archiviare il proprio sito su un server in modo che le persone possano accedervi online. Senza un account di hosting, il tuo blog non sarà visibile su Internet.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Le prestazioni del tuo blog dipendono fortemente dal tuo provider, quindi dovresti scegliere il miglior web hosting possibile. Una buona piattaforma di hosting mantiene il tuo sito attivo e funzionante senza interruzioni, fornisce sicurezza e si integra con WordPress.

Dovresti scegliere un host affidabile e a un prezzo accessibile. 

In questa fase, la tua migliore opzione è un semplice piano di hosting condiviso.

Raccomando Siteground  come l’opzione più semplice per imparare come avviare un blog.

Inoltre, ha alcune fantastiche funzionalità:

  1. Tempo di attività del server del 99%
  2. Misure di sicurezza di fascia alta
  3. Server ad alta velocità
  4. Una dashboard facile da usare che torna utile per i principianti
  5. Numerose opzioni di hosting tra cui scegliere
  6. Assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  7. Certificato SSL gratuito
  8. Dashboard facile tramite Site Tools
  9. Installazione di WordPress con 1 clic
  10. Consigliato da WordPress come host preferito
  11. Prezzo di lancio basso
  12. Soddisfatti o rimborsati
  13. Costa solo 5,99 €/mese (tramite i miei link in questa pagina)

Puoi anche andare alla mia recensione dettagliata qui: Siteground WordPress 1° Hosting in Italia Pro e Contro Promesse Mantenute?

Successivamente, registreremo il tuo dominio e sceglieremo una società di web hosting per lanciare il tuo blog.

Segui questa guida passo passo per registrare il tuo nome di dominio insieme al tuo piano di web hosting:

Passaggio 1: visita Siteground.com

Fare clic sul pulsante Worpress Hosting “Acquista” sulla home page.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Passaggio 2: scegli il tuo piano di hosting web.

Nella pagina successiva, vedrai tre piani di hosting condiviso.

Questi piani includono StartUp, GrowBig, GoGeek

Sebbene tutti questi piani di hosting condiviso siano perfetti per un nuovo blog, consiglierei personalmente di optare per il piano StartUp, ma, se il tuo budget telo permette andrei subito con il GrowBig,.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Il GrowBig ti offre funzionalità avanzate e, sopratutto puoi creare all’interno dello stesso piano siti illimitati, cache dinamica per velocizzare il sito, un’area di staging per effettuare tutte le prove prima di andare online con il sito in modo da non intaccare il sito di produzione.

Passaggio 3: inserisci il tuo nome di dominio.

Quindi, hai già selezionato il tuo nome (come specificato nel secondo passaggio).

Ora, dopo aver scelto il tuo piano di hosting, verrai indirizzato a una nuova pagina in cui ti verrà chiesto di inserire il tuo nome personalizzato.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Se hai già selezionato il tuo nome, puoi aggiungere le informazioni. E se hai bisogno di uno nuovo, ottieni il tuo nome di dominio gratuitamente per il primo anno.

Se hai bisogno di più tempo per trovare il nome di un sito web, puoi sempre registrarti e scegliere il tuo dominio in seguito.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Successivamente, ti viene chiesto di creare il tuo account, che è il passaggio finale del processo.

Se invece hai un badget più basso AffiliateMarketingTop ha ottenuto dall’Hosting Bluehost una tariffa davvero speciale per i suoi lettori : il Piano Basic a partire da € 3,30 al mese

Passaggio 1: visita bluehost.com 

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Passaggio 2: scegli il tuo piano di hosting web.

Nella pagina successiva, vedrai quattro piani di hosting condiviso.

Questi piani includono Basic, Plus, Choice Plus e Pro.

Sebbene tutti questi piani di hosting condiviso siano perfetti per un nuovo blog, consiglierei personalmente di optare per il piano di base .

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Se invece il tuo Budget te lo permette, il piano Choice Plus offre la privacy del dominio, che ti aiuterà a proteggere le tue informazioni e proteggere tutti i tuoi dettagli riservati, inclusi nome completo, indirizzo e-mail, indirizzo di residenza e numero di telefono.

Passaggio 3: inserisci il tuo nome di dominio.

Quindi, hai già selezionato il tuo nome (come specificato nel secondo passaggio).

Ora, dopo aver scelto il tuo piano di hosting, verrai indirizzato a una nuova pagina in cui ti verrà chiesto di inserire il tuo nome personalizzato.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Se hai già selezionato il tuo nome, puoi aggiungere le informazioni qui. E se hai bisogno di uno nuovo, ottieni il tuo nome di dominio gratuitamente per il primo anno.

Se hai bisogno di più tempo per trovare il nome di un sito web, puoi sempre registrarti e scegliere il tuo dominio in seguito.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Successivamente, ti viene chiesto di creare il tuo account, che è il passaggio finale del processo.

Passaggio 4: inserisci i tuoi dettagli.

Di seguito sono riportati i dettagli delle “Informazioni sull’account” che devi inserire per creare il tuo account.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Assicurati di inserire i dettagli corretti, inclusi nome e cognome, nome dell’azienda se applicabile, paese, indirizzo, ecc.

Scorrendo verso il basso, vedrai la sezione “Informazioni sul pacchetto” .

Include la selezione per quanto tempo desideri optare per il piano e quanto anticipo sei disposto a pagare.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ti consente di pagare 12, 24, 36 o 60 mesi in anticipo e ti offre prezzi migliori per termini più lunghi. Se sei sicuro che gestirai il tuo blog per molto tempo, allora direi che vai con il “Prezzo Prime 36 Mesi” per ottenere il prezzo mensile più basso possibile. 

Puoi anche ottenere un pagamento anticipato basso pagando annualmente invece che mensilmente.

Nello screenshot qui sopra, c’è un’altra sezione chiamata “Pacchetto extra”.

Puoi deselezionare Codeguard Basic e SiteLock Security. Questi non sono necessari e possono essere replicati con altri plugin gratuiti di WordPress.

Infine, scegli la tua opzione di pagamento. Puoi scegliere di effettuare il pagamento tramite carta di credito o PayPal.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

È tutto ciò che serve per registrarti!

Pronto a lanciare il tuo blog? Inizia a soli €3.30/mo (63% di sconto sul tuo piano di hosting) con il mio link

Passaggio 5: hai registrato con successo il tuo piano di hosting.

Congratulazioni, hai configurato il tuo hosting per la prima volta. 

Ora sei registrato con Bluehost , il che significa che hai completato un primo passo fondamentale per imparare come avviare un blog.

Continuiamo.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Passaggio 6: crea il tuo account e imposta la password.

Hai quasi finito. Dopo aver ricevuto un’e-mail per confermare il tuo account, inserisci il tuo nome di dominio e crea una password per il tuo account.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Passaggio 7: accedi al tuo account.

Usa la password che hai appena impostato per accedere al tuo account. Puoi anche accedere con Google se preferisci.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

E sei pronto! Ora che la configurazione dell’hosting web andata, è ora di passare all’installazione di WordPress e accedere alla dashboard dei blog.

5. Installa WordPress come sistema di gestione dei contenuti di blog (CMS)

Dopo aver superato la prima fase di pianificazione del tuo blog e scelto l’hosting web, il passaggio successivo è scegliere WordPress come piattaforma di blog.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

La tua piattaforma blog, nota anche come Content Management System (CMS), è il luogo in cui scriverai, personalizzerai e pubblicherai i post del tuo blog. Naturalmente, avrai bisogno di qualcosa di facile da usare, potente e conveniente.

Sono disponibili piattaforme di blog a pagamento e gratuite tra cui scegliere.

La maggior parte delle persone gestisce i propri blog su WordPress.

WordPress offre anche più plugin gratuiti, temi e vari modi per estendere le funzionalità del tuo blog. 

Inoltre, non è necessario avere alcuna conoscenza di programmazione per iniziare.

Con la maggior parte degli host, usi semplicemente WordPress per l’installazione con 1 clic e verrai indirizzato alla dashboard di WordPress.

Tuttavia, prima di iniziare, dovresti conoscere la differenza tra le versioni .com e .org di WordPress.

WordPress.com vs WordPress.org: quale scegliere?

Ecco alcune delle differenze comuni tra i due:

Come avviare un blog - WordPress.com vs.  WordPress.org
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Se il tuo obiettivo finale è fare soldi attraverso il tuo blog, non pensare oltre prima di selezionare WordPress.org self-hosted .

Un blog è un’estensione del tuo marchio e deve essere qualcosa che possiedi a titolo definitivo. Non dovresti fare affidamento su un sottodominio o un sito di blog come Tumblr per ospitare il tuo blog.

La versione wordpress.com ha opzioni minime e non ti consente di modificare le impostazioni o scegliere un nome di dominio personalizzato. (Ad esempio: yoursite.wordpress.com). Se desideri utilizzare un nome personalizzato, dovrai pagare un extra.

Inoltre viene fornito con opzioni di monetizzazione e analisi limitate, con l’opzione wordpress.com, non puoi caricare plugin e temi dall’esterno di WordPress.

WordPress.org, d’altra parte, ti dà la completa libertà di scaricare strumenti e temi da diverse piattaforme e personalizzare completamente il design del tuo blog.

Con Bluehost , puoi installare WordPress ed eseguire il tuo blog in pochi minuti.

Ecco come farlo.

Installa WordPress con l’installazione con un clic.

Bluehost installa automaticamente WordPress con un clic direttamente dalla dashboard di hosting.

Dopo aver impostato la password del tuo account, ti viene chiesto di scegliere un tema.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ci sono molti interessanti temi WordPress gratuiti tra cui scegliere, inclusi temi gratuiti per blog.

Tuttavia, se desideri scegliere il tema in un secondo momento, per ora puoi saltare questo passaggio facendo clic sull’opzione “Salta questo passaggio” alla fine della pagina.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Da qui, verrai indirizzato a una nuova pagina in cui devi fare clic sull’opzione “Inizia a costruire”

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Quindi, seleziona il tipo di sito che intendi creare e WordPress ti aiuterà nel processo con i prompt. Puoi anche fare clic su “Non ho bisogno di aiuto” per andare direttamente alla dashboard.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Infine, inserisci il “Titolo del sito” e la “Descrizione del sito”.

Come avviare un blog: avvia il tuo sito con wordpress
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Da qui, verrai indirizzato a una pagina per decidere il layout del tuo blog. Puoi creare una home page personalizzata con l’editor di pagine o semplicemente ospitare i tuoi post del blog recenti sulla tua home page. 

Come avviare un blog - lancio finale di wordpress
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Da qui, dedica del tempo a familiarizzare con le funzionalità del tuo nuovo blog WordPress. Assicurati di testare tutte le funzionalità e di giocare con temi diversi per scegliere quello più adatto a te.

Questo ci porta al nostro prossimo passo: scegliere un tema.

Sei pronto per iniziare il tuo blog? Inizia a soli €3.30/mo (63% di sconto sul tuo piano di hosting)

6. Scegli il tema del tuo blog.

Ora che hai un account WordPress, devi scegliere il tuo tema WordPress.

Un tema WordPress è una raccolta di modelli, file e fogli di stile che determinano l’aspetto e il design del tuo sito Web basato su WordPress.

In questo momento, il tuo blog potrebbe avere un aspetto simile a questo:

Come avviare un blog - Tema WordPress
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Questo è il tema WordPress predefinito e sul lato sinistro c’è il menu di personalizzazione dell’aspetto che ti aiuta a personalizzare il tuo tema.

Sebbene questo tema di base non sia il migliore, può essere utilizzato per acquisire familiarità con l’editor dell’aspetto. 

Nell’editor dell’aspetto del tema puoi modificare:

  • Identità del sito: nome dell’azienda, logo e altri elementi di navigazione.
  • Colori: puoi scegliere i colori per caratteri, pulsanti, blocchi e altri elementi.
  • Menu: puoi modificare la posizione del menu di navigazione e le pagine da includere.
  • CSS aggiuntivo: questo è un luogo in cui è possibile inserire CSS personalizzati invece di fare scherzi con i file dell’editor del tema.

Ci sono alcuni principi di progettazione del blog da tenere a mente. 

Ad esempio, i caratteri dovrebbero essere compresi tra 14 e 17 punti, leggibili e di facile lettura. Dovresti anche avere una navigazione del menu che abbia un bell’aspetto su dispositivi mobili e desktop.

I siti web con un layout mal organizzato sono difficili da navigare e compromettono l’esperienza utente del tuo blog.

Ricorda, non devi necessariamente spendere soldi per installare un tema a pagamento se ne trovi uno gratuito che ti piace. Tuttavia, assicurati che sia carino, che si carichi rapidamente e che i lettori possano accedere facilmente alle informazioni.

Infine, non esagerare con il design: un blog dovrebbe essere altamente funzionale e senza complicazioni.

Installa un nuovo tema per il tuo blog.

Ecco come puoi installare un nuovo tema per il tuo blog WordPress:

Innanzitutto, accedi al tuo account WordPress (pagina di amministrazione).

Puoi sempre accedere alla tua pagina di accesso di WordPress andando su Tuodominionome.com/wp-admin (la parte in grassetto potrebbe essere .it o .org dipende dall’estensione che avete scelto quando avete acquistato il dominio)

Come avviare un blog - Accesso a WordPress
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Successivamente, aggiungi le tue credenziali di accesso a WordPress. 

Una volta effettuato l’accesso, la dashboard di WordPress ha un aspetto simile a questo.

Come avviare un blog - dashboard di WordPress
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Qui, fai clic sull’opzione “Aspetto” dal menu della barra laterale.

Quindi, seleziona l’ opzione “Temi” dalla sezione “Aspetto”.

Come avviare un blog - Tema
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Per cercare le opzioni del tema offerte da WordPress, fai clic sul pulsante “Aggiungi nuovo” nella parte superiore della pagina.

Come avviare un blog: aggiungi un nuovo tema
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Come puoi vedere di seguito, ci sono un sacco di temi gratuiti tra cui scegliere.

Come avviare un blog - temi wordpress
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Puoi scorrere verso il basso e visualizzare in anteprima tutti i temi che desideri prima di sceglierne uno per il tuo blog.

Puoi anche filtrare i temi in base a tre categorie: “Oggetto”, “Funzionalità” e “Layout”.

Ecco come appare l’opzione di filtro:

Come avviare un blog: filtra i temi
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Applica i filtri per restringere le opzioni. Puoi quindi fare clic su una miniatura e ottenere un’anteprima istantanea di come sarà il tuo blog finale.

Se ti piace un tema particolare, puoi fare clic sul pulsante “Installa”.

Se non desideri utilizzare un tema WordPress di serie, ci sono molti siti come GeneratePress, StudioPress e CSSIgniter che offrono temi a pagamento che puoi acquistare. Quando acquisti un tema, ti viene inviato un file zip tramite e-mail. 

Per installare questo tema esterno, tutto ciò che devi fare è andare su “Aspetto” – “Temi” e fare clic su “Aggiungi nuovo”, caricare il file zip e fare clic su Installa.

Congratulazioni, ora hai un sito WordPress con un nuovo tema installato.

Pronto per lanciare il tuo blog e seguire questa guida?  Inizia a soli €3.30/mo e ottieni il 63% di sconto sul tuo piano di hosting del blog: Iscriviti a Bluehost

Suggerimenti extra sulla scelta del tema giusto.

  1. Leggi le descrizioni dei vari temi di WordPress per avere un’idea delle loro caratteristiche. Questo ti aiuterà a farti un’idea se il tema sarà compatibile con la tua nicchia o meno.
  2. Scegli un tema reattivo che funzioni bene sia su desktop che su dispositivi mobili (la maggior parte di essi lo è).
  3. WordPress consente inoltre agli utenti di dare valutazioni ai loro temi: assicurati di controllare le recensioni per avere un’idea della qualità del tema.
  4. Prima di installare un tema, assicurati di controllare la sua demo o l’anteprima per sapere come sarà.

Puoi anche installare un gran numero di temi WordPress da altri siti popolari, come:

  • Themeforest.
  • StudioPress.
  • Prosperity themes
  • Elementor.
  • Elegant themes.
  • CSS Igniter.

Temi gratuiti, premium e personalizzati.

Ci sono molti temi gratuiti per blog disponibili su WordPress. Tuttavia, a volte questi vengono forniti con opzioni di progettazione limitate.

Detto questo, puoi sempre iniziare il tuo blog con un tema gratuito e poi passare a uno più personalizzato dopo che i tuoi contenuti sono stati pubblicati. Finché si carica velocemente e ti consente di iniziare a pubblicare contenuti, non c’è motivo non solo di iniziare e preoccuparti del tuo design perfetto in seguito.

I temi premium arrivano principalmente nella fascia di prezzo da € 30 a € 500 e puoi trovare alcuni fantastici temi per blog di un’azienda come Themeisle :

Homepage di Themeisle
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Se stai cercando un tema sviluppato su misura, puoi assumere uno sviluppatore e aspettarti di pagare € 500-5.000 per il tuo nuovo blog.

Ricapitoliamo dove siamo finora in questo come avviare una guida al blog.

  • Hai selezionato la nicchia del tuo blog in base a fattori di mercato, non alle passioni.
  • Conosci la tua dichiarazione del perché e hai scritto gli obiettivi del tuo blog.
  • Hai scelto il nome del tuo blog e lo hai registrato.
  • Hai scelto il tuo piano di hosting e installato WordPress.
  • Hai installato il tuo tema e hai il framework del tuo blog pronto per l’uso.

Sono molti progressi.

Siamo circa a metà di questa guida e i passaggi seguenti riguarderanno la configurazione del tuo blog per il successo e l’avvio del processo di creazione e promozione dei contenuti.

Dichiarazione di non responsabilità: tieni presente che questo post include link di affiliazione che mi forniscono una commissione senza alcun costo per te. Tuttavia, i collegamenti sono per i migliori software e strumenti necessari per avviare un blog di successo. Per ulteriori informazioni, puoi leggere la mia informativa sugli affiliati nella mia politica sulla privacy.

7. Installa i tuoi plugin WordPress.

Poiché WordPress è open source, puoi personalizzare il tuo sito in una quantità infinita di modi.

E questo inizia con i plugin di WordPress.

Questi sono set di strumenti che si integrano con il tuo sito web e ne estendono le funzionalità e il set di funzionalità.

Directory dei plugin di WordPress
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

WordPress offre migliaia di plug-in con diverse funzioni, compreso tutto, dall’email marketing e l’integrazione del calendario ai moduli di attivazione e agli strumenti SEO. Questi strumenti rendono l’apprendimento come avviare un blog piuttosto semplice, poiché eseguono molte attività interessanti senza bisogno di alcuna conoscenza di programmazione.

Tuttavia, non è consigliabile installare centinaia di questi strumenti sul tuo blog poiché tendono a rallentare il tuo sito e possono entrare in conflitto tra loro durante gli aggiornamenti.

Quali plugin dovresti aggiungere al tuo blog?

Ho curato un elenco dei 15 migliori per aiutarti a migliorare il tuo nuovo blog (e quelli esatti che uso):

1. Asset CleanUp: Page Speed ​​Booster.

Questo plugin ti consente di rimuovere alcuni elementi di codice che non è necessario caricare su ogni pagina. Ad esempio, i miei file HTML e CSS di e-commerce venivano caricati su ogni post del blog anche se ne avevo bisogno solo su due pagine. Con questo strumento, puoi selezionare facilmente quali parti di codice mantenere e quali rimuovere in base a pagine, post e altri tipi di contenuto.

2. BigCommerce per WordPress.(Opzionale se hai un blog e non e-commerce puoi anche farne a meno)

Questo è lo strumento di e-commerce che utilizzo per vendere i miei prodotti digitali. Ho provato prima WooCommerce, ma ha installato quattro estensioni, ha rallentato il mio sito e ha avuto una brutta esperienza di pagamento. BigCommerce per WordPress è stato lanciato a dicembre 2018 e funziona tramite un’API, quindi gestisci tutti i tuoi contenuti in WordPress e il tuo e-commerce back-end in BigCommerce.

3. Editor classico.

Se riscontri problemi con il nuovo editor Gutenberg, puoi tornare all’editor classico.

4. Easy Table of Content.

Questo plugin ti consente di aggiungere facilmente un sommario in qualsiasi pagina o post. Il plug-in apparirà sotto le tue pagine / post e puoi selezionare se ogni H2, H3 o qualsiasi altra intestazione deve essere aggiunta automaticamente al Sommario.

I sommari sono importanti per alcuni motivi: mantengono gli utenti coinvolti nella pagina (facendo clic intorno) e aiutano con l’esperienza dell’utente. Ho spesso un sommario all’inizio dei miei nuovi post che va in ciascuna sezione, quindi un widget “Torna all’inizio” nell’angolo in basso a destra in modo che gli utenti possano tornare facilmente al sommario.

5. Elementor Pro.

Elementor Pro è il miglior generatore di landing page per WordPress ed è lo strumento che ho usato per creare la mia home page e poche altre pagine. Hanno una versione gratuita di Elementor, ma la versione Pro la porta al livello successivo con modelli molto migliori.

Mentre il nuovo editor di blocchi Gutenberg aggiunge molte funzionalità integrate.

6. Extended widget options.

I widget sono aree del tuo sito WordPress che non sono direttamente pagine o post. Ad esempio, le barre laterali, i piè di pagina e le sezioni della home page possono essere considerati widget. Opzioni widget estese ti consente di espandere la funzionalità dei tuoi widget per renderli più utili.

Ad esempio, utilizzo questo strumento per rendere appiccicosi alcuni dei miei banner della barra laterale in modo che scorrano lungo la pagina con il lettore.

7. Consenso ai cookie GDPR.

Questo è un plug-in che può renderti conforme al GDPR e assicurarti di fornire un popup che evidenzi come utilizzi i cookie ai lettori nell’UE.

8. Convertitore .docx Mammoth.

Uso questo plugin per convertire automaticamente i documenti in post di WordPress. Dal momento che molte delle mie prime bozze iniziali vengono scritte per me, le scarico come file .docx e le inserisco nei miei post / pagine con questo plugin. Il convertitore Mammoth .docx apparirà sotto i tuoi post / pagine ed è semplice come caricare il tuo file e fare clic su “Inserisci nell’editor”.

Un piccolo dettaglio è che ti consigliamo di assicurarti che le immagini del tuo documento abbiano sia nomi che testo alternativo prima di caricarle su WordPress.

9. OptinMonster.

OptinMonster è senza dubbio il miglior plug-in di attivazione e-mail sul mercato (e al 100% come sei entrato a far parte di questo elenco). Con la possibilità di creare intenti di uscita, popup modali, opt-in nel contenuto e altro, sono la ragione per cui la mia lista di posta elettronica sta crescendo di circa 60-75 utenti al giorno.

Sebbene io utilizzi il loro piano di crescita di livello più alto, puoi iniziare con OptinMonster per soli $ 9 al mese.

10. Shortcode Ultimate.

Questo plugin ti consente di creare semplici blocchi di contenuto aggiungendo shortcode al tuo sito. Lo uso principalmente per inserire rapidamente i pulsanti sulle mie pagine di affiliazione in modo che i lettori abbiano inviti all’azione molto chiari. Gli shortcode Ultimate appariranno nell’editor di pagine di WordPress come un piccolo pulsante in alto (molto simile a Grassetto, Spaziatura paragrafo, ecc.) E quando ci fai clic, selezioni il blocco del contenuto. Con i pulsanti, puoi visualizzarli in anteprima nell’editor e scegliere le dimensioni, il colore, lo stile e altro ancora.

11. ShortPixel Image Optimizer.

ShortPixel comprime tutte le tue immagini in modo che siano file più piccoli e le tue pagine vengano caricate più velocemente. Ho testato molti diversi strumenti di compressione delle immagini e ShortPixel è stato il migliore.

12. ThirstyAffiliates.

Questo è uno dei miei strumenti di marketing di affiliazione preferiti. ThirstyAffiliates prende i tuoi link di affiliazione casuali (pieni di numeri casuali, stringhe di lettere, ecc.) E li pulisce in modo che siano belli. Ad esempio, quale sembra più bello:

A: https://thirstyaffiliates.com/?aff=29e1c59be16c

B: https://www.affiliatemarketingtop.it/recommends/thirstyaffiliates

Il secondo è più cliccabile, porta a tassi di conversione più elevati e non può essere rubato da hacker dannosi.

13. WP Last Modified Info.

Un fattore nel posizionamento nei motori di ricerca è l’attualità dei contenuti, specialmente se ti trovi in ​​nicchie con nuove informazioni in uscita. Questo plugin ti consente di mostrare facilmente la data su ogni pagina / post in modo che i motori di ricerca capiscano quando è stata modificata l’ultima volta. Ad esempio, con WordPress, è facile mostrare una data, ma in genere mostrerà la data di pubblicazione, non l’ultima volta che l’hai modificata.

Dando ai motori di ricerca un modo semplice per estrarre la data modificata, vedrai questa data apparire nei risultati di ricerca e potresti vedere un aumento del posizionamento.

14. WP Rocket.

WP Rocket è un plug-in per la velocità del sito all-in-one che può fare di tutto, dalla minimizzazione di HMTL, CSS e JavaScript, integrarsi con il tuo CDN, ridurre il blocco del database e altro ancora. Ho provato altri strumenti di velocità come Autoptimize e ho avuto alcuni problemi con esso. WP Rocket è il migliore, secondo me.

Puoi iniziare con WP Rocket per $ 49 / anno.

15. RankMathSeo

Non ha più bisogno di presentazioni con 600.000 installazioni attive su WordPress. Se non lo stai utilizzando, ti perderai molte fantastiche funzionalità gratuite. Uso RankMath per gestire la mia sitemap, robots.txt, titoli di pagina / meta descrizioni e altri componenti aggiuntivi.

Ora che abbiamo coperto i migliori plugin da installare per il tuo blog, passiamo ad alcune impostazioni uniche a cui prestare attenzione.

8. Imposta il SEO del tuo blog.

Un fattore di ranking molto importante sono gli URL dei post e delle pagine del tuo blog. 

Quando aggiungi una nuova pagina o un post, vedi l’editor della pagina e puoi scegliere l’URL dopo punto com. Controlla il link qui sotto:

Come avviare un blog - permalink
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Questo testo dopo il .com è l’aspetto di un permalink.

I permalink sono collegamenti ipertestuali statici che condurranno il tuo pubblico a una pagina web specifica.

Per impostazione predefinita, il tuo permalink è impostato su “yourdomainname.com/postID”.

Questo non solo sembra poco attraente, ma non è il migliore dal punto di vista SEO.

Prima di iniziare a scrivere contenuti per il tuo blog, assicurati di impostare una struttura di permalink specifica.

Dalla dashboard di WordPress, vai su “Impostazioni” -> “Permalink”.

Puoi scegliere tra un paio di opzioni. La maggior parte dei blog di alto livello segue le strutture “Nome articolo” o “Personalizzato” di seguito.

Come avviare un blog - struttura permalink
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

La cosa principale da sapere è che ogni post o pagina dovrebbe concentrarsi su una parola chiave target, che dovrebbe trovarsi nell’area subito dopo il punto com.

Per i post del blog, questo URL permanente è l’unica cosa che deve rimanere invariata. Puoi modificare il titolo, la meta descrizione, il contenuto e i titoli di una pagina o di un post, ma l’URL deve rimanere lo stesso. 

Questo perché se si ottengono collegamenti in entrata a questo URL, modificarlo comporterebbe un errore 404 e la perdita del valore del collegamento. 

Infine, assicurati di salvare le impostazioni prima di uscire dalla pagina.

Inoltre, assicurati di configurare Google Analytics e Google Search Console. Questi due strumenti sono necessari al 100% per indicizzare il tuo blog e monitorare il tuo traffico. Entrambi sono integrati nel plugin RankMathSeo

Finora abbiamo fatto molti progressi in questa guida.

Hai imparato tutte le impostazioni tecniche su come avviare un blog e avere un sito funzionante all’interno di WordPress.

Ora è il momento di iniziare a creare contenuti per il tuo blog.

Pronto a creare il tuo blog? Facciamolo! Inizia a €3.30/mo e ottieni il 63% di sconto sul tuo piano di hosting. Prova Bluehost

9. Crea contenuti pilastro per il tuo blog.

Dopo aver completato la struttura del tuo blog, è ora di iniziare a scrivere i tuoi post sul blog.

Anche se non devi essere uno scrittore professionista per imparare come avviare un blog , è importante comprendere la struttura delle frasi di base e la grammatica corretta. Vuoi anche assicurarti di sapere come scrivere per il web.

Ad esempio, brevi paragrafi, elenchi puntati e immagini aiutano a suddividere blocchi di testo lunghi e monotoni e mantengono i lettori coinvolti.

Grammatica - Miglior strumento di controllo grammaticale
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

In definitiva, il processo di creazione dei contenuti inizia tutto con la ricerca per parole chiave che abbiamo fatto sopra. 

Come aggiungere parole chiave nei post del tuo blog.

Ogni post del blog dovrebbe concentrarsi su una parola chiave di destinazione principale, ed ecco dove dovrebbe essere inclusa:

  • Inserisci la parola chiave nell’URL permanente del tuo blog.
  • Includi la parola chiave nel titolo del tuo post.
  • Aggiungi la tua parola chiave al primo o al secondo paragrafo.
  • Includi la parola chiave all’interno dei tuoi titoli.
  • Aggiungi la parola chiave in tutto il testo del paragrafo. Una buona regola pratica è utilizzare una densità di parole chiave dell’1% in modo che la parola chiave venga inclusa una volta ogni 100 parole. Se il tuo post sul blog è molto lungo, potrebbe essere troppe volte. Usa il tuo miglior giudizio e non usare parole chiave.
  • Aggiungilo alla tua meta descrizione (opzionale).

Vedrai nel mio esempio di seguito, la parola chiave di destinazione è nel titolo, nell’URL e nel primo paragrafo.

Esempio di parola chiave del post sul blog
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Una volta che hai un elenco delle prime 5-10 parole chiave (argomenti) che desideri trattare, è il momento di iniziare a scrivere.

Ricorda, oltre al testo, i post del blog con audio, video, foto, infografiche e altri tipi di contenuti visivi danno il meglio e mantengono i lettori coinvolti.

In effetti, l’ 87% dei professionisti del marketing incorpora elementi visivi come i video come strumento di marketing.

È anche essenziale scrivere contenuti che rispondano all’intento di ricerca di un lettore e lo costringa ad agire sul tuo blog.

Scrittura di post sul blog che corrispondono all’intento di ricerca.

Quando pianifichi la tua strategia di contenuto, pensa a ciò che il tuo lettore desidera effettivamente quando esegue una ricerca online per la tua parola chiave di destinazione. 

Ad esempio, supponiamo che la tua parola chiave di destinazione sia “Come sbarazzarsi dei brufoli”.

Quando cerchi questo termine, vedrai che molti post del blog contengono titoli che includono termini extra come Rimedi veloci, come eliminare i brufoli in una notte, come eliminare i brufoli dal viso, rimedi naturali. 

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ciò dimostra che la maggior parte delle persone che vogliono sbarazzarsi dei brufoli vogliono che se ne vadano il più rapidamente e discretamente possibile . E il PageRank di Google sta spingendo questi articoli in cima alla ricerca. 

Cosa significa questo per la tua strategia di contenuto? 

Dovresti andare dritto al punto e offrire un elenco dei modi migliori per sbarazzarti velocemente dei brufoli . 

Non scrivere un lungo post su “La guida definitiva per sbarazzarsi dei brufoli”. E non iniziare il tuo post con il titolo “Cosa sono i brufoli?” come molti SEO hanno fatto in passato.

Piuttosto, abbina l’intento di ricerca e fornisci la soluzione che i tuoi lettori stanno effettivamente cercando comprendendo il significato dietro la loro ricerca.

Ciò si ottiene osservando quali termini aggiuntivi sono inclusi nei tag del titolo del contenuto attualmente in classifica e decodificando la ricerca.

Ora che abbiamo spiegato dove includere le tue parole chiave e come abbinare l’intento di ricerca, esaminiamo alcuni suggerimenti extra prima di iniziare a scrivere.

Suggerimenti extra sulla scrittura di contenuti.

  • I tuoi post sul blog dovrebbero sempre fornire valore ai tuoi lettori. Scrivi con una chiara struttura iniziale, centrale e finale. Anche gli argomenti più banali possono essere resi interessanti se si comprendono gli archi narrativi e i viaggi degli eroi.
  • Presenta il contenuto del tuo blog in modo attraente e rendilo facilmente accessibile ai tuoi lettori. Assicurati che sia i contenuti testuali che visivi nel blog siano di alta qualità.
  • Formatta le intestazioni correttamente con i tag H2 e H3 e utilizza elenchi puntati e immagini per suddividere lunghe righe di testo. Nessun paragrafo dovrebbe essere più lungo di 3-4 frasi.
  • Rendi i post del tuo blog colloquiali per creare una connessione con il tuo pubblico.
  • Usa caratteri da 14-17 punti e usa lo spazio bianco per mantenere i tuoi post sul blog facili da vedere.
  • Aggiungi punti elenco per aiutare i lettori a scorrere il blog senza perdere nulla di critico.
  • Ricontrolla per errori di battitura ed errori grammaticali.
  • Grassetto del testo per farlo risaltare.

Ricorda, quando impari come avviare un blog , non devi essere perfetto. Un blog è un documento vivo e vitale che può essere aggiornato nel tempo. Quindi non cercare di rendere perfetto il tuo contenuto: pubblicalo senza paura e aggiornalo in un secondo momento, se necessario.

È ora di scrivere il tuo primo post sul blog.

Ora che abbiamo coperto alcune nozioni di base sul marketing dei contenuti, ecco come scrivere il tuo primo post sul blog all’interno di WordPress:

Fai clic su “Post” nella barra laterale sinistra dalla dashboard di WordPress.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ora seleziona il pulsante “Aggiungi nuovo”:

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Successivamente, andrai all’editor, dove potrai iniziare a scrivere il tuo primo post sul blog.

Come avviare un blog - editor di wordpress
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Durante la creazione del tuo post sul blog, assicurati di tenere a mente i suggerimenti di cui sopra.

L’editor di WordPress funziona in modo molto simile a Microsoft Word e ti consente di fare quanto segue:

  • Allinea il testo a sinistra, a destra e al centro.
  • Rendi il testo in grassetto o corsivo .
  • Evidenzia il testo e aggiungi collegamenti. Dovresti anche andare alle impostazioni dei tuoi link e fare in modo che tutti i link esterni si aprano in una nuova scheda – questo manterrà i lettori sul tuo blog.
  • Aggiungi e allinea le immagini. Nella maggior parte dei blog, le immagini devono essere JPEG non più larghe di 800 pixel. Qualsiasi larghezza e la dimensione del file immagine rallenterà i tempi di caricamento.
  • Aggiungi categorie e tag ai post.
  • Quando fai clic su Salva bozza , il tuo post sul blog verrà salvato, ma non ancora pubblicato.
  • Quando fai clic su Pubblica , il tuo post sul blog verrà ufficialmente pubblicato e apparirà nella pagina dell’archivio del tuo blog.

Assicurati di scaricare e installare il plugin RankMathSeo. Ciò ti consente di inserire la tua parola chiave di destinazione e ottenere consigli su cosa fare per il SEO.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

In RankMath ci sono quattro sezioni importanti da aggiungere:

  • Titolo
  • Slug
  • Meta Description
  • Focus Keyword

RankMath ti aiuta ad accedere al feedback in tempo reale su come il tuo post sul blog potrebbe funzionare in termini di traffico organico per una particolare parola chiave.

Cerca di ottenere il maggior numero possibile di segnali verdi. Una volta raggiunto l’80% di segnali verdi, significa che sei a posto e che il tuo blog avrà prestazioni migliori quando si tratta di SEO, ovviamente sarebbe sempre meglio avvicinarsi il più possibile al 100%

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Puoi anche “visualizzare in anteprima” il tuo post sul blog prima di pubblicarlo.

Se sei soddisfatto del risultato del tuo post sul blog, vai avanti e fai clic su Pubblica.

Una volta pubblicato, assicurati di visitare l’URL del tuo post sul blog e ricontrolla per assicurarti che la formattazione e il contenuto siano perfetti.

Una volta terminato con il tuo primo post sul blog, puoi andare su Google Search Console, inserire il nuovo URL e inviarlo in modo che possa essere indicizzato più velocemente.Questo passaggio avendo configurato correttamente RankMath Seo lo farà il plugin per noi, ma, è sempre meglio controllare.

I migliori strumenti SEO Google Search Console
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Congratulazioni, hai appena pubblicato il tuo primo post sul blog!

Successivamente, discuteremo le altre pagine importanti che i blog dovrebbero avere, tra cui una home page, una pagina delle informazioni e una pagina dei contatti.

Se non hai ancora aperto il tuo blog e sei pronto per iniziare , inizia per soli €3.30/mo  (63% di sconto): Prova Bluehost

Crea le tue pagine di pre-lancio.

Il contenuto pre-lancio include il contenuto per le pagine statiche del tuo blog, come la home page, Chi siamo, Contatti e altro. La cosa bella è che l’editor di pagine di WordPress ha lo stesso aspetto e si comporta quasi esattamente come l’editor dei post.

L’unica grande differenza è che le pagine non hanno categorie e tag di post sul blog.

Prima di avviare un blog, dovresti avere alcune pagine nel menu di navigazione in alto del tuo blog in modo che i lettori comprendano rapidamente il tuo blog e trovino informazioni importanti.

1. Home Page.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Sappiamo tutti cos’è una home page: è l’URL principale del tuo sito web. 

Questa pagina non dovrebbe includere ogni piccolo dettaglio sul tuo sito: il suo scopo è vendere la tua proposta di valore unica in due secondi o meno. 

Se un lettore raggiunge la tua home page e non capisce rapidamente di cosa tratta il tuo sito, potrebbe rimbalzare e non tornare più.

Una home page di WordPress può essere modificata con un generatore di pagine WYSIWYG (ciò che vedi è ciò che ottieni) come il plugin Elementor. Questo strumento ti consente di trascinare e rilasciare blocchi di contenuto, inclusi testo, immagini, video, blocchi di colore e altro.

Se stai solo imparando come avviare un blog, tieni presente che una buona home page dovrebbe contenere:

  • Un cursore o un’immagine con un titolo e un sottotitolo. 
  • Una piccola sezione per dire ai lettori di più su di cosa tratta il tuo blog.
  • Il pulsante principale di invito all’azione che porta i lettori a una pagina importante, a un post o a un modulo di partecipazione tramite e-mail.
  • Link interni che puntano ai tuoi contenuti importanti per facilitare la navigazione dei lettori nel tuo sito.

Non ci sono regole per le home page, quindi abituati al plug-in del generatore di landing page e divertiti. 

2. Informazioni sulla pagina.

La pagina Informazioni del tuo blog dovrebbe coprire tutto di te: chi sei, cosa rappresenti e di cosa tratta il tuo blog.

Questa sezione ti aiuterà a entrare in contatto con i tuoi lettori a un livello più profondo, quindi non trattenerti.

Assicurati di coprire quanto segue nella pagina “Informazioni”:

  1. Chi sei.
  2. Cosa ti ha fatto decidere di avviare il tuo blog.
  3. La tua esperienza o background per creare fiducia con i tuoi lettori.
  4. Il problema che stai risolvendo e come hai affrontato le stesse difficoltà del tuo pubblico.
  5. La tua storia di successo.
  6. Un invito all’azione.

Quando qualcuno visita il tuo sito e apprezza davvero i tuoi contenuti, è probabile che si rechi alla tua pagina Informazioni per saperne di più su di te. 

Le persone non vogliono necessariamente leggere tutti i tuoi recenti risultati professionali.

Questo non è il momento per vantarti, ma per permettere alle persone di capire chi sei veramente. 

E assicurati di cercare altre pagine di informazioni sui blog nella tua nicchia per ottenere idee e ispirazione. Sebbene questa sia spesso una pagina trascurata e non generi entrate dirette, crea credibilità e ti aiuta a entrare in contatto con il tuo pubblico.

Quindi, passiamo alla pagina dei contatti.

2. La pagina dei contatti.

Questa pagina riguarda la condivisione dei dettagli di contatto con i visitatori del tuo blog in modo che possano contattarti.

In questa pagina puoi condividere un indirizzo e-mail, un numero di telefono, collegamenti ai social media e un modulo di contatto. Includi solo ciò che ti senti a tuo agio nel fornire al pubblico in generale. 

Questa dovrebbe essere solo una semplice pagina con un modulo di contatto, non c’è bisogno di complicarla eccessivamente. 

3. Widget: barre laterali, piè di pagina e blocchi.

Queste non sono pagine. Tuttavia, la barra laterale è una colonna che può essere visualizzata sul lato destro o sinistro dei post e delle pagine del tuo blog. La barra laterale viene utilizzata per mostrare categorie di blog, post recenti, annunci, moduli di attivazione e tutto ciò che desideri che tutti i tuoi lettori vedano.

Questo è considerato un widget WordPress e puoi trovarli nella tua dashboard sotto Aspetto – Widget . Il modo in cui descrivo i widget è qualsiasi posto sul tuo sito web che non sia direttamente all’interno della pagina o del contenuto del post.

Quindi, ad esempio, il tuo piè di pagina è un widget. La barra laterale del tuo blog è un widget. Anche le sezioni della tua home page possono essere widget.

Questi sono facili da modificare e simili alla pagina principale e agli editor di post, solo in una posizione diversa nella dashboard di WordPress.

Per ricapitolare, dopo aver pianificato i tuoi primi cinque post sul blog, devi creare le altre pagine WordPress di cui i blogger hanno bisogno. Ciò include la tua home page, la pagina delle informazioni e la pagina dei contatti.

Devi anche aggiungere contenuti ai tuoi widget WordPress come barre laterali e piè di pagina.

Finora abbiamo coperto una quantità enorme in questa guida.

Hai afferrato molti concetti su come avviare un blog e i tuoi post e le tue pagine sono pubblicati e pronti per l’uso. 

Ora che abbiamo una buona comprensione di questi principi, è il momento di creare un piano dei contenuti a lungo termine. 

10. Creare una strategia per i contenuti a lungo termine.

Dopo aver pubblicato il tuo primo post, il tuo lavoro non è finito. In effetti, è solo all’inizio.

La maggior parte dei post del blog impiegano mesi per classificarsi su Google e ottenere buoni risultati solo dopo aver effettuato aggiornamenti coerenti. 

Ecco la strategia che utilizzo per ridimensionare la mia creazione di contenuti, far sì che i miei post vengano classificati nel tempo e iniziare a generare entrate: 

  1. Eseguo la ricerca di parole chiave per la parola chiave ad alto volume per cui volevo classificarmi.
  2. Successivamente, creo uno schema del post
  3. Una volta completata la prima bozza del mio articolo, la modifico e la pubblico subito. Non esitare qui: ci vuole comunque tempo per ottenere traffico verso nuovi post.
  4. Dopo aver eseguito alcuni sforzi di link building che delineo in questa guida di seguito e l’articolo inizia a classificarsi nelle prime 3-5 pagine dei risultati di ricerca, aggiorno il contenuto aumentandone la lunghezza e migliorandone la qualità. Questo viene fatto aggiungendo parole chiave semantiche correlate alla mia parola chiave principale.
  5. Una volta che l’articolo si posiziona nelle prime 2-3 pagine dei risultati di ricerca, mi iscrivo a qualsiasi programma di affiliazione applicabile e aggiungo i miei link di affiliazione.
  6. Successivamente, per mantenere le mie classifiche organiche, aggiorno regolarmente i contenuti e continuo a generare backlink in entrata.
  7. Infine, una volta che l’articolo arriva alla prima pagina e inizia a generare entrate di affiliazione per i marchi, ho contattato i singoli Affiliate Manager per vedere se posso ottenere un aumento delle commissioni.

Questo è un ottimo modo per pianificare la tua strategia di contenuto a lungo termine e pubblicare più post sul blog in meno tempo.

Con questa strategia, inizierai a vedere i tuoi post sul blog posizionarsi più in alto e generare più traffico e entrate.

Ma scrivere semplicemente ottimi contenuti non è sufficiente.

È imperativo avere sia una forte strategia per i contenuti, sia un’ottima strategia di sensibilizzazione per costruire relazioni (e collegamenti).

Ecco alcune altre cose a cui pensare quando formuli la tua strategia di contenuto a lungo termine:

1. Ricordati di risolvere i problemi del tuo pubblico e di fornire valore.

Il tuo blog deve risolvere un problema del tuo pubblico. Che si tratti di inviare guide utili a un elenco di posta elettronica o di scrivere recensioni di prodotti affiliati, è necessario attingere ai problemi che il tuo pubblico deve affrontare e alle parole chiave che cercano.

Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google: ricerca di parole chiave a coda lunga
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Vale la pena ripeterlo: devi capire il tuo pubblico e quindi creare contenuti per risolvere i loro problemi.

Ad esempio, se il tuo pubblico è composto principalmente da podcaster, per avere successo dovresti fornire contenuti sulle migliori tecniche di hosting, attrezzatura e registrazione del suono per podcast.

2. Ottimizza i tuoi contenuti.

Il posizionamento nella ricerca organica richiede tempo, quindi non aver paura di premere il pulsante di pubblicazione e tornare a modificare il tuo post in un secondo momento.

In genere pubblico un articolo e poi lo invio a Google Search Console in modo che possa essere indicizzato e visualizzato nei risultati di ricerca.

Google Search Console
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Successivamente, tornerò una settimana dopo e aggiungerò parole chiave semantiche.

Ad esempio, se il tuo articolo è intitolato Le 15 migliori spiagge della Riviera  , i motori di ricerca si aspettano di scansionare la pagina e vedere parole chiave contestualmente pertinenti come mare, sabbia, hotel, surf, ecc.

Sebbene queste non siano le parole chiave di destinazione che le persone cercano, sono semanticamente correlate al tuo argomento principale e ti aiutano a fornire una migliore esperienza di contenuto. 

Devi anche ottimizzare i tuoi contenuti in base alle variazioni a coda lunga della tua parola chiave principale.

Google sta diventando più intelligente e in grado di classificare i contenuti non solo per una parola chiave, ma anche per molte varianti a coda lunga di quella parola chiave. Ciò è particolarmente vero dopo l’aggiornamento di Google Hummingbird nel 2013.

Secondo Wikipedia , “Hummingbird” pone maggiore enfasi sulle query in linguaggio naturale, considerando contesto e significato rispetto alle singole parole chiave. Inoltre, esamina in modo più approfondito il contenuto delle singole pagine di un sito Web, con una migliore capacità di indirizzare gli utenti direttamente alla pagina più appropriata anziché solo alla home page di un sito Web.

Utilizza uno strumento come Ubersuggest per trovare parole chiave correlate che sono variazioni simili della tua parola chiave di destinazione. Questi dovrebbero essere usati nelle tue intestazioni.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Ad esempio, se la tua parola chiave principale è software di email marketing , altre intestazioni H2 che potrebbero funzionare nell’articolo potrebbero essere:

  • Qual è il miglior software gratuito di email marketing?
  • Qual è il miglior software di email marketing per piccole imprese ? 
  • Quali sono i vantaggi dell’email marketing?
  • Suggerimenti per l’ email marketing .
  • Come utilizzare il software di email marketing.

Scegliendo come target una parola chiave principale e varianti simili all’interno dei titoli secondari, inizi a classificarti per centinaia, se non migliaia, di varianti di parole chiave.

Ricorda, nessuno cerca esattamente la stessa cosa, quindi dovresti capire quali varianti hanno il volume di ricerca mensile più alto.

Inoltre, queste parole chiave a coda lunga non rappresentano la stessa concorrenza delle loro controparti più brevi.

Parole chiave a coda lunga
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Per trovare gratuitamente le parole chiave a coda lunga appropriate, puoi utilizzare lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google .

Supponiamo che tu voglia scrivere un blog sul content marketing. Ora per trovare le parole chiave a coda lunga correlate al tuo argomento, vai allo Strumento di pianificazione delle parole chiave.

Digita “content marketing” e otterrai le tue idee per le parole chiave.

Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google: ricerca di parole chiave a coda lunga
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Assicurati di cercare le parole chiave che non sono solo più richieste ma anche pertinenti al tuo argomento e che abbiano un buon volume.

Ecco una guida dettagliata su come utilizzare Google Keyword Planner per aiutarti a ottenere il massimo traffico.

3. Suggerimenti per pianificare i tuoi post sul blog.

Se stai pianificando un calendario dei contenuti a lungo termine, è importante mantenere una pianificazione coerente. Devi tenere il passo con una frequenza di pubblicazione e rispettarla.

Ad esempio, se hai intenzione di pubblicare un nuovo articolo a settimana, assicurati di controllare il calendario dei contenuti e di seguirlo.

Dovresti creare una tabella di marcia per l’intera settimana o anche per alcuni mesi, a seconda della frequenza di scrittura. Lavorare a ritroso da lì può aiutarti a decidere quale articolo devi pubblicare e quando. Ti aiuta anche a evitare di perdere le scadenze.

Puoi tenerne traccia all’interno di un semplice foglio di calcolo con colonne per i tuoi post futuri, tra cui:

  • Parola chiave di destinazione.
  • Titolo del post sul blog.
  • Volume di ricerca mensile.
  • Conteggio delle parole.
  • Priorità.

4. Comprendere il panorama della concorrenza.

Con così tanti blog là fuori, qualsiasi campo sceglierai sarà pieno di concorrenti. Ma puoi trasformarlo a tuo vantaggio.

Ad esempio, supponiamo che tu gestisca un blog di viaggi. Naturalmente, anche il pubblico di qualche altro blog di viaggi nel tuo verticale è il tuo potenziale pubblico.

Quindi, puoi analizzare il tipo di contenuto che i tuoi concorrenti condividono e i modi in cui stanno utilizzando per aumentare il loro raggio d’azione. Dopo aver analizzato l’intera strategia, puoi anche adottare alcune delle cose che ritieni utili.

Molti siti ti consentono di vedere il tipo di post che i tuoi concorrenti condividono e le loro metriche sulla concorrenza.

Un ottimo esempio è SimilarWeb .

SimilarWeb: comprendere il panorama della concorrenza
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

SimilarWeb ti consente di cercare e comprendere il tipo di contenuto che il pubblico desidera di più e che i suoi concorrenti pubblicano.

Ma ciò non significa che emuli ciecamente i tuoi concorrenti.

Invece, dedica del tempo a rispondere alle seguenti domande:

  • Quali sono le lacune che i tuoi concorrenti non sono riusciti a colmare?
  • Quanto dura il loro contenuto e puoi prolungarlo?
  • Quanti link in entrata vanno all’articolo?
  • Hanno media interattivi nei loro post come video o infografiche?
  • Qual è il loro punteggio di dominio?
  • Il loro post è formattato correttamente?

Con queste risposte alle domande, inizi a capire cosa servirà per superare la concorrenza.

Identificazione delle lacune.

Abbiamo visto come identificare gli argomenti che interessano il tuo pubblico. Ma per quanto riguarda le lacune? E i problemi di cui il pubblico vuole leggere, ma non ci sono contenuti?

Puoi accedere a un sito web di domande e risposte come Reddit o Quora , dove puoi vedere le domande esatte che le persone stanno ponendo.

Meglio ancora, usa uno strumento come  Ahrefs per visualizzare i dati sul traffico della concorrenza. Puoi vedere per quali parole chiave ti classifichi, per quali si posizionano i concorrenti (e per te no) e dove c’è sovrapposizione.

Questa analisi del gap ti offre buone parole chiave da indirizzare per post futuri.

5. Analisi delle metriche di traffico dei tuoi contenuti.

Devi assolutamente utilizzare strumenti di analisi per analizzare le prestazioni dei tuoi contenuti.

Strumenti come Google Analytics  e Ahrefs lo fanno bene. Poiché Google Analytics dovrebbe già essere installato sul tuo blog, puoi andare alla dashboard di GA per visualizzare metriche come i visitatori del sito, il tempo medio sulla pagina, le visualizzazioni di pagina totali e tonnellate di altre statistiche interessanti.

Maggio 2020 Blog Traffic
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Puoi visualizzare il traffico sui singoli post del blog in qualsiasi periodo di tempo e confrontarlo con i periodi precedenti per vedere se il tuo traffico sta aumentando o diminuendo.

Inoltre, Ahrefs è il miglior strumento SEO per tenere traccia delle classifiche e dei link in entrata del tuo post sul blog. Puoi visualizzare le singole parole chiave per cui stai classificando e in quale posizione ti trovi, quali siti si collegano a te e molto altro ancora.

Pronto per iniziare la strategia dei contenuti del tuo blog? Avvia il tuo blog per soli €3,30/mo con Bluehost oggi.

Dichiarazione di non responsabilità: tieni presente che questo post include link di affiliazione che mi forniscono una commissione senza alcun costo per te. Tuttavia, i collegamenti sono per i migliori software e strumenti necessari per avviare un blog di successo. Per ulteriori informazioni, puoi leggere la mia informativa sugli affiliati nella mia politica sulla privacy.

11. Eseguire attività di sensibilizzazione e creazione di link per gli ospiti in corso.

Il guest blogging è uno dei modi migliori per promuovere il tuo blog. I blog hanno affermato che la pubblicazione degli ospiti è morta negli ultimi sette anni, ma non mostra segni di rallentamento.

È un ottimo modo per creare autorità nella tua nicchia, incontrare altri blogger, fondatori e team di contenuti, ottenere backlink e creare relazioni durature.

E il link building è un altro modo fantastico per creare Domain Authority (DA) e aumentare le tue classifiche.

Questo è un trambusto che include un sacco di messaggi di posta elettronica.

Ecco alcuni dei passaggi necessari per eseguire attività di sensibilizzazione e creazione di link in corso:

1. Trovare le opportunità di pubblicazione di Guest Post.

Non pensare prima ai benefici che otterrai: è importante sottolineare che devi fornire valore agli altri.

Come blogger di successo, ricevo centinaia di e-mail di sensibilizzazione ogni settimana che chiedono di pubblicare post sul mio blog.

Quelli che mi distinguono sono quelli dei siti che mi stanno fornendo valore in cambio: che si tratti di un backlink da un guest post separato, una condivisione sociale o un’intervista podcast, il blog è uno scambio 1: 1.

Le tue e-mail di sensibilizzazione devono evidenziare come puoi fornire valore all’altro sito.

Per iniziare, devi prima cercare quali siti contattare e chi contattare.

Puoi sfruttare i seguenti siti e reti per connetterti con i blogger nella tua nicchia e trovare risorse appropriate per la sensibilizzazione dei guest post e la creazione di link:

Assicurati di utilizzare uno strumento come Moz Link Explorer per controllare prima il profilo di backlink e l’autorità di dominio dei siti web. Maggiore è il DA, maggiore è il valore del backlink.

Moz Link Explorer
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Puoi anche cercare qualcosa come “siti [di nicchia] di alta autorità di dominio che accettano i post degli ospiti”. Ciò fornirà una serie di articoli dell’elenco con buone idee per la divulgazione.

Alcuni siti Web hanno persino una pagina separata per la pubblicazione di post per gli ospiti contenente le linee guida e l’indirizzo e-mail per raggiungerli.

Ecco un esempio:

Esempio di pagina di pubblicazione degli ospiti
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

La maggior parte dei siti web alla fine ti ricontatterà, quindi attendi qualche giorno prima di ricominciare a seguirli.

Una volta che hai un elenco di siti, puoi cercarli su LinkedIn o sulla loro pagina dei contatti. Quindi utilizza uno strumento come Hunter.io per ottenere i loro indirizzi email.

2. Pianificazione del contenuto del messaggio degli ospiti.

Quale dovrebbe essere l’argomento dei tuoi guest post? Naturalmente, dovrebbe essere rilevante per la tua nicchia e qualcosa di simile a ciò che pubblichi sul tuo blog. 

Ad esempio, ho scritto un guest post su Zapier sulla diffusione della posta elettronica, di cui parleremo a breve.

Zapier Guest Post
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Il contenuto inoltre non dovrebbe ancora esistere sul blog dell’altro sito e avere un volume di ricerca decente. Assicurati di controllare tutte le linee guida redazionali per il sito di pubblicazione degli ospiti e di seguirle attentamente.

Considera cose essenziali come:

  • Che livello di pubblico di destinazione hanno (principiante o avanzato)?
  • Il tipo di pubblico di destinazione. Ad esempio, il pubblico è B2B o B2C?
  • Quanto dovrebbe essere lungo l’articolo?
  • Qual è il tipo di contenuto che stanno cercando? Di solito pubblicano elenchi, tutorial o guide pratiche?

Proprio come con i post del tuo blog, assicurati di offrire valore e cerca di suscitare l’interesse dei lettori. La maggior parte dei blog che accettano i post degli ospiti possono anche fornire linee guida sui contenuti in modo da conoscere il formato e la lunghezza esatti richiesti. 

3. Presentare la tua idea di guest post.

Se un sito è interessato a un tuo post per gli ospiti, in genere dovrai presentare loro alcune idee per post sul blog. Ancora una volta, questi dovrebbero essere basati su metriche competitive e ricerca di parole chiave.

Questo processo può richiedere molto tempo, ma i siti di alta qualità conoscono la differenza tra una buona presentazione e una cattiva.

Cerca argomenti che piaceranno al loro pubblico e che non esistono ancora sul loro sito. Punti bonus se fai ricerche e trovi argomenti con un volume di ricerca elevato e per i quali i loro concorrenti si classificano. 

4. Scrivere il guest post.

Una volta che il tuo argomento è stato approvato e hai ricevuto il via libera per iniziare a scrivere, tieni a mente queste cose:

  1. Usa Google Docs e formatta i tuoi post correttamente.
  2. Segui attentamente le linee guida editoriali.
  3. Usa parole chiave target per la SEO.
  4. Evita errori grammaticali.
  5. Aggiungi link al tuo sito web nel contenuto e nella biografia dell’autore ospite.
  6. Includere immagini se necessario. 
  7. Invia il post in modo tempestivo: la maggior parte dei blog si aspetta un post completato entro 2-3 settimane.
Esempio di guest post di Google Documenti
Come aprire un blog e guadagnare nel 2021

Quando aggiungi collegamenti al tuo blog, assicurati che siano all’interno del contenuto del post del blog, pertinenti e aumentino la qualità dell’articolo.

E assicurati di non ottimizzare eccessivamente il tuo testo di ancoraggio : Ahrefs consiglia di utilizzare solo l’ancora di corrispondenza esatta dall’1-5% delle volte. Dovresti utilizzare una combinazione di corrispondenza a frase, corrispondenza parziale, testo di ancoraggio con marchio e casuale. 

Ad esempio, se volessi creare un link al mio post sull’hosting di podcast, non userei il testo di ancoraggio “podcast hosting”. Invece, userei qualcosa che si adatta naturalmente: quando si ospita un podcast, si sceglie un host, si sceglie un host, nella mia guida, nel mio post, ecc. 

Ricorda, nella tua strategia di contenuto generale, i post del blog focalizzati sulle parole chiave e ottimizzati per il SEO non sono sufficienti. Hai anche bisogno di link di alta qualità ai tuoi contenuti da siti affidabili sotto forma di guest post. 

5. Altre strategie di link building.

Sebbene il guest posting sia una strategia per ottenere link al tuo blog, ce ne sono molti altri. 

Copriamo alcuni di loro. 

Innanzitutto, assicurati che i post del tuo blog siano risorse “collegabili”.

La migliore forma di link building è ottenere passivamente link senza alcun coinvolgimento o sensibilizzazione. 

Le persone si collegano naturalmente ai migliori contenuti che riescono a trovare. Quindi come ti assicuri che i tuoi post sul blog siano “collegabili”?

Innanzitutto, i tuoi contenuti devono essere unici e di alta qualità. Questa è la quota di iscrizione di base per entrare nel gioco. 

Per portarlo al livello successivo, aggiungi elementi visivi ai post del tuo blog. Questi possono essere infografiche, video, casi di studio, statistiche e qualsiasi altro contenuto unico che non esiste da nessun’altra parte. 

Strategie di link building extra

  • Creazione di link interrotti: utilizza uno strumento come Ahrefs per trovare blog nella tua nicchia con link esterni interrotti. Invia loro un’e-mail che il loro collegamento è interrotto e la tua risorsa è un’opzione migliore. Questa strategia è ottima perché stai aiutando il blog a correggere l’errore 404 e (si spera) a ottenere un collegamento allo stesso tempo.
  • Recupero link: inserisci l’URL del tuo blog nello strumento Esplora contenuto di Ahrefs per trovare i casi in cui il tuo marchio è menzionato ma non collegato. Qui puoi contattare l’autore del post, ringraziarlo per la menzione e chiedere se può aggiungere il link. 
  • Partnership di collegamento: crea relazioni con altri blogger nella tua nicchia per ottenere collegamenti nei loro post degli ospiti e viceversa.
  • Ricerca sulla concorrenza: consente di visualizzare i siti Web che si collegano ai concorrenti per creare nuovi siti a cui rivolgersi. 

Questa guida è quasi finita. Ora che hai le basi su come avviare un blog, inizia con Bluehost per $ 2,95 / mese. Avvia il tuo blog con Bluehost

Infografica: come avviare un blog per guadagnare soldi nel 2020.

Come avviare un'infografica sul blog

Sentiti libero di pubblicare questa infografica sul tuo blog! Assicurati solo di aggiungere un link al mio blog come fonte. 🙂

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021 : FAQ (domande frequenti).

1. Cos’è un blog?

Un blog è un sito web regolarmente aggiornato, gestito da un individuo o da un gruppo, costituito principalmente da testo scritto in uno stile informale e colloquiale.

A giudicare dalle statistiche, solo negli Stati Uniti il 42,23% delle persone di età compresa tra i 18 ei 49 anni legge i blog .

Puoi trovare un blog per qualsiasi argomento tu voglia ed è un’ottima strada per aumentare la tua base di iscritti, entrare in contatto con nuove persone e fare soldi online .

2. Perché dovresti iniziare un blog?

Ci sono tanti motivi per aprire un blog.

Uno dei motivi più importanti è influenzare e ispirare i lettori online. Se hai una conoscenza approfondita nel tuo campo di lavoro e hai buone capacità di scrittura, allora puoi davvero aiutare gli altri. Se sai come monetizzare il tuo blog, puoi persino realizzare un reddito passivo decente .

Il blogging può fornirti la piattaforma perfetta per:
– Sviluppare te stesso personalmente
– Migliorare la tua scrittura
– Costruire nuove relazioni e reti nel tuo campo
– Condividere le tue conoscenze con il tuo pubblico
– Guadagnare molti soldi

Parlando di soldi – questo blog è stato lanciato nel 2019 e ora guadagna oltre $ 74.000 al mese .

3. Quanto costa avviare un blog?

Quando apri un blog, hai la possibilità di utilizzare una piattaforma di blog gratuita oa pagamento. Entrambi hanno i loro pro e contro.

Se sei un principiante e vuoi cimentarti nel bloggare senza pagare in anticipo, Ghost o Blogger sono piattaforme gratuite che ti consentono di fare proprio questo. Tuttavia, ci sono molte restrizioni quando si utilizzano strumenti gratuiti. Ad esempio, non avrai accesso a temi migliori, restrizioni sugli annunci pubblicitari e altro ancora.

D’altra parte, se sei un esperto di marketing o anche un principiante abbastanza sicuro da iniziare a bloggare, potresti optare per piattaforme a pagamento.

Costruttori di siti webcome Squarespace e Wix forniscono eccellenti piani a pagamento che ti aiutano a personalizzare il tuo sito nel modo che preferisci senza restrizioni. Inoltre, tali piattaforme ti consentono di ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca, aggiungere funzionalità avanzate come un negozio online, editor drag-and-drop e altro ancora.

Ecco alcune delle spese essenziali:
– Nome di dominio: Può costare circa 10 $ al mese
– Hosting : Shared costo di hosting in genere costa $ 3 – $ 10 al mese. Poi ci sono opzioni più avanzate come hosting VPS, hosting dedicato, ecc.
– Le spese opzionali includono un tema WordPress premium (che costa tra $ 30 e $ 60), strumenti di marketing e altro ancora. – Se stai considerando il blogging come un hobby, dovrebbe essere gratuito.

Calcoli finali:

– Se non sei così serio e non ti preoccupano le funzionalità minime, potrebbe costarti circa $ 50- $ 60 all’anno.

Ora, se hai intenzione di investire in funzionalità aggiuntive per ampliare il tuo blog, potrebbe costare oltre $ 400 all’anno.

4. Come faccio ad attirare lettori sul mio blog?

Per attirare lettori sul tuo blog, devi fornire valore ai tuoi lettori.

Ecco alcuni passaggi che ti aiuteranno ad arrivarci:
– Master SEO – questo non può essere sottovalutato
– Crea titoli accattivanti – il tuo titolo è la prima cosa che qualcuno legge. Aiutali a capire i vantaggi enumerandoli. Il titolo cliccabile ideale è: Numero dispari + superlativo + parola chiave target + anno
– Pubblica i post del blog in modo coerente in quanto fa sì che i tuoi lettori ti prendano più sul serio
– Utilizza i pulsanti di invito all’azione (CTA) e i moduli di attivazione per far agire i tuoi lettori
– Offri incentivi ai lettori attuali come sconti sui prodotti e informazioni privilegiate
– Condividi i tuoi post sui social media L’

implementazione di tutti i passaggi sopra menzionati può aiutarti a ottenere una trazione iniziale sul tuo blog.

5. Come posso avviare un blog di successo?

Ci sono più di 600 milioni di blog solo negli Stati Uniti. Ma il 95% di loro non ha successo. Molti fattori distinguono i blogger di successo da quelli che non hanno successo.

Alcuni dei fattori critici nell’avvio e nella gestione di un blog di successo sono:
– Comprensione della redditività del mercato e del potenziale di guadagno del pubblico.
– Essere esperti nel marketing digitale: è necessario avere una solida conoscenza di SEO, ricerca di parole chiave, marketing di affiliazione, strategie di email marketing, ecc.
– Essere bravi nell’autopromozione.
– Offerta di contenuti basati sul valore.
– Fornire contenuti in modo coerente.
– Creare un programma e rispettarlo.
– Coinvolgere gli abbonati in modo proattivo e risolvere i loro punti deboli.

6. I blogger vengono pagati?

Si lo fanno. I blogger possono essere pagati eccezionalmente bene. Altri non guadagnano nulla dai loro blog.

In sintesi, i blogger vengono pagati principalmente attraverso:
– Pubblicità
– Affiliate marketing
– Corsi online
– Post sponsorizzati
– Vendita di prodotti
– Consulenza

Tuttavia, se i tuoi post sul blog non offrono molto valore, è difficile creare un reddito.

Se stai considerando il blog come un lavoro a tempo pieno, probabilmente non ti renderà un milionario dall’oggi al domani. Tuttavia, in 14 mesi, ho iniziato a guadagnare oltre $ 45k ridimensionando i miei processi di blog.

7. Come vengono pagati i blogger?

I blogger possono essere pagati tramite pubblicità, commissioni di affiliazione, corsi o vendite di e-commerce e altro ancora. La metrica più comune su quanto vieni pagato nel marketing di affiliazione è EPC (guadagni per clic).

Un’altra metrica è CPM (costo per 1000 impressioni). Per ogni 1.000 clic sull’annuncio, vieni pagato un importo fisso.

Oltre a questo, puoi anche vendere prodotti in base alla tua esperienza. Ad esempio, se gestisci un blog di viaggi, potresti vendere opuscoli sulle migliori destinazioni turistiche. Oppure, se gestisci un blog di cucina, potresti vendere ricette elettroniche dei tuoi migliori piatti.

Offri qualcosa che sia apprezzato da un segmento del tuo pubblico e porta abbonamenti a pagamento per arruolarli. L’importo potrebbe essere minimo di $ 5 al mese a persona. Ma se riesci a creare il valore per attirare grandi volumi, puoi iniziare a fare un reddito decente.

8. Puoi avviare un blog gratuitamente nel 2021?

Avviare un blog non deve costare molto. Puoi avviare un blog con un investimento minimo e talvolta anche gratuitamente.

Quando avvii un blog, devi decidere se vuoi ospitarlo da solo o utilizzare una piattaforma completamente ospitata. Di solito, l’utilizzo di una piattaforma completamente ospitata costa una piccola tariffa mensile. Ma ottenere una piattaforma gratuita è facile. La maggior parte dei principianti sceglie piattaforme gratuite e self-hosted, come Tumblr o Blogger.

Ecco un elenco di alcune delle migliori piattaforme di blog (sia a pagamento che non). Se sei seriamente interessato ai blog, ti consiglio di scegliere un’opzione a pagamento.

Quando utilizzi una piattaforma gratuita, dovrai rispettare le restrizioni della piattaforma e raramente farai soldi. Con un potenziale di guadagno quasi illimitato, dovresti pagare per ospitare il tuo blog.

9. Come faccio ad avviare un blog alimentare nel 2020?

Il cibo e le ricette sono una delle cose più popolari che le persone cercano. Poiché tutto è prontamente disponibile in questi giorni, gli intenditori di cibo sono disposti a provare e sperimentare diverse cucine e sapori.

Ora è il momento migliore per iniziare il tuo blog di cucina.

Ecco alcuni passaggi per farlo:
– Scegli la tua società di web hosting.
– Seleziona un nome perfetto per il tuo blog che sia pertinente alla tua nicchia.
– Scegli il tema perfetto per il tuo blog di cucina. Il tema giusto può attirare immediatamente gli spettatori e aiutarti ad aumentare la tua base di iscritti.
– Esegui la ricerca per parole chiave e scegli una sotto-nicchia nello spazio alimentare.

– Inizia a pubblicare e impara a scrivere ricette in modo SEO-friendly.
– Ricevi backlink e guest post da altri blog di cucina.
– Per sostenere il tuo blog, potresti anche voler trovare modi per monetizzarlo. Annunci di terze parti, marketing di affiliazione e vendita di ricette esclusive sono alcuni modi per farlo.

10. Come faccio ad avviare un blog di viaggio nel 2021?

Viaggiare è qualcosa di cui la maggior parte delle persone è appassionata. Se lo sei anche tu, puoi iniziare il tuo viaggio nel blog di viaggio e guadagnare con i tuoi consigli.

Ci sono molti programmi di affiliazione di viaggio che pagano quando consigli qualcosa come hotel, Airbnbs, attrezzatura da viaggio, assicurazione di viaggio, ecc.

Ecco come iniziare ora con un blog di viaggio:
– Il primo passo è determinare la sotto-nicchia di il tuo blog. Ci sono molte opzioni, tra cui viaggi da soli, viaggi di lusso, viaggi economici, viaggi in famiglia e altro ancora.
– Il secondo passo è decidere un nome che sarà un successo immediato con il tuo pubblico di destinazione.
– Imposta l’hosting web.
– Ottieni il tema perfetto per il tuo blog di viaggio.
– Esegui la ricerca per parole chiave e scegli una sotto-nicchia nello spazio di viaggio.
– Pubblica articoli di viaggio in base alla tua esperienza e formattali per la SEO.
– Ottieni backlink e guest post da altri blog di viaggio.

11. Come faccio ad avviare un blog di moda nel 2021?

Se sei interessato agli ultimi stili, avviare un blog di moda e attingere a tale interesse è un’ottima idea.

Tuttavia, è uno spazio saturo, motivo per cui devi compiere ulteriori sforzi per avviare e far crescere il tuo blog di moda.

Ecco come puoi avviare il tuo blog di moda:
– Pensa al tipo di moda di cui vuoi parlare nel tuo blog. La moda può essere un termine ampio, quindi è essenziale selezionare uno stile o una nicchia. Ad esempio, vuoi scrivere su un blog di alta moda o street fashion? Vintage o gotico?
– Ottieni il nome perfetto che colpirà immediatamente il pubblico.
– Scegli il tuo provider di hosting.
– Seleziona il tema che meglio si adatta al tuo stile e alla moda di cui vuoi parlare.
– Crea contenuti in modo coerente. Non perdere mai i blog.
– Promuovilo pesantemente, specialmente su piattaforme di social media come Instagram.
– Dato che è di moda, vuoi dargli la massima visibilità possibile. Monetizzalo tramite social media, podcast e pubblicità. Hai bisogno di tutta l’attenzione che puoi ottenere.

12. Come faccio ad avviare un blog di bellezza nel 2021?

Se hai una passione per i prodotti di bellezza e le ultime tendenze, avviare un blog di bellezza potrebbe fare al caso tuo. Questo tipo di blog è meglio abbinato a un canale YouTube e un account Instagram.

Ecco come puoi avviare un blog di bellezza:
– Pensa a ciò di cui vuoi parlare nel tuo blog di bellezza. Pelle grassa o secca? Carnagione chiara o scura? L’elenco è infinito e sta a te decidere la tua area di interesse.
– Scegli il nome del tuo blog. Quando si tratta di bellezza, un nome accattivante e memorabile può attirare il pubblico giusto.
– Ancora una volta, scegli un piano di hosting e installa un tema per blog di bellezza.
– Effettua ricerche per parole chiave sulle parole chiave che le persone stanno cercando.
– Pianifica i tuoi articoli e assicurati di incorporare i tutorial di YouTube nei tuoi post.
– Pubblicità sui social media e tramite newsletter via email.
– Puoi anche fornire tutorial video e condividere consigli di bellezza per aumentare la tua base di iscritti.

13. Cos’è WordPress?

WordPress è il modo più semplice per creare pagine web e costituisce oltre il 30% di Internet.

WordPress ti aiuta a creare, pubblicare e condividere pagine web. È anche una delle piattaforme più user-friendly per ospitare i blog. E devi solo pagare per il nome personalizzato e l’hosting web.

È un CMS (sistema di gestione dei contenuti) ricco di funzionalità che consente ai blogger di creare, modificare e pubblicare contenuti. È dotato di una dashboard in cui è possibile modificare post, media, pagine, commenti, plug-in, temi, utenti, impostazioni del sito Web e altro.

14. Dovrei usare WordPress.com o WordPress.org?

Queste sono due piattaforme molto diverse.

WordPress.com offre una soluzione end-to-end per avviare gratuitamente un semplice sito web. Devi registrarti e sei pronto per creare il tuo sito web.

WordPress.org è una piattaforma di siti Web open source che può essere sfruttata solo tramite un account di hosting a pagamento.

Ecco alcune differenze chiave tra le due piattaforme per aiutarti a prendere una decisione più consapevole:

1. Costo:
.org: Il test è completamente gratuito ma per rendere il sito visibile e pubblicato, è necessario acquistare l’hosting del sito Web e un dominio.
.com: puoi avviare un blog gratuito con un nome WordPress. Per avere un nome di dominio personalizzato, dovrai pagare almeno $ 4 al mese.

2. Configurazione:
.org:La creazione di un blog richiede un certo livello di competenza tecnica che include l’acquisto di hosting e nome di dominio seguito dalla tua integrazione con il tuo sito web.
.com: guida l’utente in un processo passo passo per rendere la configurazione senza problemi.

3. Temi:
.org: Offre eccellenti opzioni di personalizzazione attraverso più di 7.500 temi gratuiti. Gli utenti possono anche scegliere migliaia di temi premium.
.com: viene fornito con opzioni di personalizzazione limitate. I piani gratuiti e personali offrono oltre 150 temi e altri piani premium offrono oltre 200 temi a pagamento.

4. Plugin:
.org: hai accesso a più di 50.000 plugin insieme a migliaia di altre app di terze parti.
.com:Consente l’installazione di plugin solo in piani aziendali o di e-commerce. Questi piani costano $ 25 e $ 45 al mese.

Ora sta a te decidere quale piattaforma si adatta meglio alle tue esigenze.

Come aprire un blog e guadagnare nel 2021 : riepilogo finale.

Come puoi vedere, imparare come avviare un blog è abbastanza facile, ma devi considerare attentamente le tue opzioni.

Trasformare il tuo blog in un’attività redditizia per fare soldi richiede un approccio più intelligente, padronanza della SEO, coerenza e duro lavoro.

Ho coperto praticamente tutto ciò che devi sapere per avviare il tuo blog. Continuerò ad aggiornare questo post nel tempo con le ultime tecniche di blogging.

Ora è il tuo turno. Perché non avviare un blog oggi?

Apri un blog ora con Bluehost e ottieni il 63% di sconto sul tuo piano di hosting (€ 3.30/mo).

Miglior Hosting Web 2021

Affiliate Marketing (Marketing di affiliazione) nel 2021: che cos’è e come iniziare?

Hey, ciao 👋 Piacere di conoscerti.

Costriuamo un Business a prova di recessione insieme!

Per lanciare e far crescere la tua attività di Blogging

Ebook gratuiti con oltre 160 pagine di contenuti gratuiti

A differenza di altri fenomeni del web che guadagnano vendendoti corsi su come guadagnare online io non ti prometto niente e, non ho nessun corso da venderti!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *